SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Terminati («in anticipo rispetto ai tempi previsti») i lavori sulla sopraelevata San Benedetto-Ascoli. Nel primo pomeriggio di oggi, infatti, mercoledì 13 dicembre, i lavori di rifacimento dei giunti della sopraelevata sono stati ultimati, ed entro qualche ora verranno eliminate barriere, semafori, segnaletica, oltre che pulita la sede stradale: dunque, entro la serata l’importante arteria viaria sarà riaperta al traffico.
I lavori sono terminati prima dei tempi preventivati grazie alle buoni condizioni meteorologiche, che hanno consentito di non perdere tempo: «Se il tempo continuerà ad assisterci e non vi saranno ulteriori imprevisti, l’auspicio è di riaprire completamente la soprelevata anche prima della fine della settimana entrante» aveva dichiarato sabato scorso, 9 dicembre, il Presidente della Provincia Massimo Rossi. L’auspicio, evidentemente, si è realizzato.
Il comunicato stampa della Provincia termina anche con alcune note abbastanza polemiche. «Tutto torna alla normalità» si legge, «anche se l’esperienza diretta di chi percorre quotidianamente quella strada conferma che l’attesa prima di superare il punto dov’era aperto il cantiere raramente ha superato i 15 minuti per il flusso proveniente da San Benedetto, molto inferiore per chi proveniva dall’autostrada e da Ascoli».
E quindi, in riferimento ai commercianti che, in questi ultimi giorni, si sono lamentati per il decremento di clienti nella zona di Porto d’Ascoli: «Eliminato il presunto ostacolo all’afflusso di clienti, ora commercianti piccoli e grandi della zona di Porto d’Ascoli potranno valutare se la lamentata crisi di vendite sia dipesa effettivamente dagli improcrastinabili lavori eseguiti dalla Provincia per garantire la sicurezza di migliaia e migliaia di persone».

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 577 volte, 1 oggi)