RIPATARANSONE – Terza a pari punti con Acquasanta e Acquaviva. La Ripa è in attesa di spiccare il volo. L’obiettivo? Dare fastidio alla capolista Petritoli. I ragazzi di mister Cesari hanno l’occasione, nell’ultima giornata dell’anno, di poter iniziare la scalata verso la vetta.
Molte le squadre che vorrebbero occupare la stessa posizione degli amaranto, ma per la compagine ripana non è abbastanza. I programmi estivi prevedevano un campionato da protagonista, al contrario di quanto sta accadendo. Si alternano risultati positivi a delle brusche frenate.
Sabato prossimo test verità per gli amaranto contro l’Offida del tecnico Deogratias, imbattuta da ben nove turni. Un match difficile dal momento che i rossoblu sono a ridosso del quinto posto a due sole lunghezze.
Mister Cesari dovrà lavorare molto sull’aspetto psicologico. Interessante la sfida tra le due coppie di attaccanti: Di Filippo-Vita per gli amaranto, Francucci-Filipponi sull’altra sponda. Un’attenzione particolare verrà riservata ad Alesiani, spesso match winner degli incontri.
Un successo significherebbe per la Ripa allungare il passo in graduatoria tenendo a debita distanza le agguerrite concorrenti. In attesa di buone notizie da Acquaviva, coi locali impegnati contro la Sangiorgese, e da Stella di Monsampolo, dove i padroni di casa affronteranno l’Acquasanta.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 323 volte, 1 oggi)