*Domani verrà discussa in consiglio regionale la proposta di DPFR della Giunta Regionale. Il documento contiene specifiche anticipazioni del futuro piano sanitario e ho ritenuto doveroso, a nome di Alleanza Nazionale, proporre una serie di emendamenti a tutela della sanità picena. Nel documento licenziato dalla Giunta è previsto, infatti, che le attività specialistiche degli ospedali di Zona vengano drasticamente ridotte e “redistribuite secondo una logica di area vasta”.

In altri termini, e per fare un esempio, arriveremmo a dover contare su una sola cardiologia tra Ascoli e San Benedetto. Lo stesso dicasi per tutte le altre specialità all’infuori dei reparti di medicina e chirurgia. Per contrastare una simile ipotesi (tesa di fatto a creare un ospedale unico virtuale in assenza di qualsivoglia garanzia per il territorio) ho presentato uno specifico emendamento.

Ho anche proposto, per rimanere in tema, che eventuali, future fusioni di ospedali siano rese possibili solo a condizione che la nuova realtà unificata assuma i caratteri di azienda ospedaliera. Si tratta di una richiesta sulla quale auspico che anche il centro-sinistra voglia convergere. Diversamente avrebbero ragione quanti sostengono che dietro l’unificazione degli ospedali si cela, in realtà, una mera speculazione politico-territoriale tesa a mascherare un grave ridimensionamento degli ospedali esistenti.

Tra le ulteriori proposte operative avanzate a nome di Alleanza Nazionale, una particolare menzione merita infine quella riferita al superamento del modello centralistico dell’ASUR e alla riorganizzazione del sistema sulla base di cinque ASL provinciali. E’ giunta l’ora che il centrosinistra – dopo averlo fatto implicitamente con la decapitazione dei vertici dell’ASUR e del servizio – ammetta il fallimento del modello centralizzato. Errare è umano ma perseverare resta sempre diabolico. Soprattutto per il Piceno che solo riassumendo una certa autonomia dalle “logiche anconetane” potrà confidare in un vero rilancio della propria offerta sanitaria.

Guido Castelli – consigliere regionale Alleanza Nazionale

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 392 volte, 1 oggi)