GROTTAMMARE – Si è rinnovata la tradizione delle fochere: come ogni 9 dicembre, la costa adriatica si è illuminata di tanti falò per facilitare il passaggio, in base alla leggenda, della casa della Madonna di Loreto, trasportata dagli angeli dalla Gerusalemme in guerra a Loreto, dove si trova tutt’ora.

Le due foto allegate all’articolo sono state scattate alla Chiesa di San Martino di Grottammare. Tanta gente presente, così come, a San Benedetto, presso la Chiesa di San Pio X, dove era presente anche il sindaco di San Benedetto Giovanni Gaspari.

Peccato che, rispetto ad un tempo (neanche tanto lontano: fino a venti anni fa), la tradizione sia circoscritta a poche parrocchie, che, per accendere le fochere, devono tra l’altro sottoporsi ad una lunga serie di permessi burocratici (robe da Terzo Millennio!). Peccato anche che, come tanti anni fa, nelle fochere vengono gettati qualsiasi tipo di oggetti, anche quelli plastici, notoriamente nocivi, se bruciati, sia per l’ambiente che per le persone.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 625 volte, 1 oggi)