SAN BENEDETTO DEL TRONTOLa tredicesima giornata del campionato di Serie C2, girone C, non sarà ricordata come una delle migliori della stagione, anzi. La Tecno cade dopo ben dieci turni di campionato, l’Offida subisce una preoccupante sconfitta casalinga, il Caffè Portos si fa sfuggire di mano una gara praticamente vinta ed alla Virtus Samb viene sospesa la gara per infortunio dell’arbitro.

Ma andiamo con ordine, partendo dalla Riviera delle Palme. Che negli ultimi periodi i ragazzi di mister Canducci avessero stentato era chiaro a tutti, anche se alla fine, i tre punti erano sempre arrivati. Ma nella tana del Bocastrum United, autentica “bestia nera” della Tecno, i sambenedettesi hanno dovuto cedere il passo ai ragazzi di Castorano, i quali, impostando la gara su un agonismo sfrenato, hanno avuto la meglio.

Eppure nella prima frazione di gioco, conclusasi a reti inviolate, era stata la Tecno ad avere ghiotte occasioni per portarsi in vantaggio, pur non sciolinando un gioco brillante. Nella ripresa i rivieraschi, alla ricerca della vittoria, subìvano la rete dello svantaggio con il più classico dei contropiedi. I tentativi d’impattare venivano vanificati da un Di Russo in serata di grazia ed allo scadere arrivava il raddoppio dei padroni di casa che chiudeva il match. La vetta si allontana, anche se si era consci dell’impossibilità nel raggiungerla, stante lo strapotere della corazzata Juventina: d’ora in poi si dovrà lottare per mantenere la seconda piazza e in qeusto senso arrivano notizie confortanti dato che le dirette inseguitrici sembrano avere il fiatone come la Tecno.

Ad esempio l’Offida, che subisce una brutta sconfitta casalinga al cospetto del fanalino di coda Real San Giorgio. Anche i ragazzi di mister Antimiani, partiti a razzo, sembrano accusare la stanchezza del finale di girone di andata e la sconfitta rimediata ne è la conferma. Chi si morde la mani è il Caffè Portos che sul campo del Folignano butta letteralmente alle ortiche una vittoria già bella e confezionata. Perché ad un quarto d’ora dalla fine delle ostilità i monteprandonesi erano avanti 4-0. E poi? Una panchina corta, un evidente calo fisico, e la frittata è stata servita. I folignanesi, bravi nel non disunirsi, hanno riacciuffato una gara persa, anche grazie ad un dubbio tiro libero, nel finale, che tuttavia non deve essere una giustificazione per i ragazzi di mister Caimmi: gare del genere occorre addormentarle per portare a casa i tre punti. I marcatori monteprandonesi del 5-5 finale sono stati Travaglini, Sansoni, Corradetti (2) e Capriotti.

Dulcis in fundo, raccontiamo di una gara sospesa dall’arbitro tra il primo ed il secondo tempo per un infortunio muscolare dello stesso. Stiamo parlando di Virtus Samb-Pagliare che, sul risultato di 1-1, hanno dovuto anticipare la doccia, data l’assenza di un secondo arbitro, come previsto in Serie C2. Compito della Federazione sarà stabilire la data della ripresa o della ripetizione della gara. Insomma, che il Natale (e la relativa sosta) arrivi al più presto.

Risultati 13^ giornata: Audax Montecosaro – Sant’Elpidio a Mare 3 – 2, Bocastrum United – Riviera delle Palme 2 – 0, Folignano – Caffè Portos 5 – 5, Futsal PSG – Torrese 1 – 3, Juventina F.F.C – Montappone 8 – 5, Offida – Real San Giorgio 2 – 3, Real Monturano – San Crispino 4 – 4. Virtus Samb – Eagles Pagliare sospesa.

CLASSIFICA

Juventina F.F.C. 37; Riviera delle Palme 29; Futsal Porto San Giorgio 25; Torrese 23; Offida, Folignano, San Crispino 20; Montappone, Caffè Portos 18; Virtus Samb 16; Real Monturano, Bocastrum United 15; Sant’Elpidio a Mare, Audax Montecosaro 12; Real San Giorgio 10, Eagles Pagliare 7.

Virtus Samb e Pagliare una gara in meno

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 525 volte, 1 oggi)