SAN BENEDETTO DEL TRONTO – La Polizia di San Benedetto ha arrestato la scorsa notte un sambenedettese responsabile del furto di una borsa all’interno di un’auto parcheggiata in via San Martino. A finire in manette il 41enne Paolo Roberto M. L’uomo, dopo aver sottratto l’oggetto dalla vettura di proprietà di una donna del posto, si è dileguato facendo perdere le proprie tracce. Una volante, ricevuta la segnalazione, si è lanciata al suo inseguimento e ben presto è riuscita a rintracciarlo. Il ladro, alla vista degli agenti, ha cercato di disfarsi della refurtiva e di sottrarsi al loro controllo ma il suo tentativo è risultato vano.

L’uomo è stato tratto in arresto in arresto per il reato di furto aggravato ed è stato rinchiuso nella Casa circondariale di Ascoli. Successivamente i poliziotti hanno identificato anche un complice del sambenedettese. La refurtiva è stata riconsegnata alla legittima proprietaria.

Nel corso della stessa notte, gli agenti di polizia sono riusciti ad individuare l’autore del tentato furto ai danni di un fuoristrada posteggiato in via Calatafimi. Le forze dell’ordine sono riuscite a rintracciarlo grazie al ritrovamento di alcuni attrezzi utilizzati dal malvivente per forzare la portiera dell’auto. Preziosi i rilievi della Polizia Scientifica, che hanno consentito di risalire alle generalità del responsabile. L’uomo, che aveva diversi precedenti, è stato denunciato. Per lui il Questore di Ascoli ha emesso un provvedimento di divieto di ritorno nel comune di San Benedetto.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 491 volte, 1 oggi)