MONTEFIORE DELL’ASO – Disagi allo sportello delle Poste Italiane di Montefiore. Da diversi giorni i cittadini avevano dimostrato il proprio disappunto per alcuni disservizi sorti soprattutto duranti i giorni di pagamento delle pensioni quando l’operazione è svolta da un solo operatore con il conseguente disagio per chiunque deve recarsi presso lo sportello.

Il sindaco di Montefiore Achille Castelli, a seguito di diverse sollecitazioni, martedì 5 dicembre ha inviato un telegramma alla sede di Poste Italiane di Ascoli Piceno segnalando un disagio emerso dalla fine del mese di novembre.
La risposta a tale sollecito è stata appunto la chiusura della struttura fino alle ore 11 di giovedì 7 dicembre, quando una dipendente dell’azienda si è recata in paese in sostituzione dell’operatrice malata presentandosi addirittura senza le chiavi dell’ufficio!

«Ci hanno comunicato che la motivazione di tali disagi sarebbe dovuta alla mancanza di personale» afferma il sindaco Castelli «tuttavia non possiamo accettare che un servizio importante come quello postale venga a mancare del tutto».

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 758 volte, 1 oggi)