SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Attenti al lupo. Avvertimento fuor di metafora. Sì, perchè l’Avellino di mister Galderisi, un ex, fa paura. Soprattutto al Partenio, dove ha lasciato appena due punti – all’Ancona di Monaco, raggiunta peraltro solo a tempo scaduto. Nelle restanti cinque sfide i campani hanno sempre fatto bottino pieno.
I biancoverdi, che domenica scorsa hanno portato a termine la rincorsa al primo posto, sppure a braccetto con Ravenna e Foggia, hanno dalla loro numero importanti. Per esempio una striscia di risultati positivi che dura da dodici giornate; e ancora: l’attacco più prolifico (35 gol) di tutti i campionati professionistici europei. Come dire: sarà durissima per la Samb di mister Ugolotti fare punti in Irpinia.
MERCATO Dopo una partenza difficile, in virtù della penalizzazione e della querelle societaria, con la proprietà Pugliese che sembrava sul punto di passare la mano, l’Avellino ha cominciato a correre. Del resto il mercato estivo è stato di quelli importanti. La rosa dell’anno scorso, confermata in gran parte a dispetto della retrocessione dalla cadetteria, è stata puntellata con elementi di qualità, come i difensori Moretti (tornato alla “base” dal Genoa), Puleo (Crotone) e Diliso (Martina); ma soprattutto gli attaccanti Grieco (Napoli) e il capocannoniere Evacuo, l’anno passato alla Torres e nel mirino del Genoa. Mister Galderisi ha saputo far render al meglio i giocatori a disposizione, plasmando una formazione al contempo concreta e spettacolare.
GLI EX Tra i tanti ex della sfida di domenica prossima Nanu Galderisi, attuale allenatore dei lupi, che ha vissuto una sfortunata esperienza in riva all’Adriatico nella stagione passata (esonero dopo la batosta di Pavia, all’ottava giornata). Della Samb invece hanno vestito il biancoverde il tecnico Ugolotti (stagione ’80-’81), Fabio Visone, che ha totalizzato tre parentesi in Irpinia (annata 2000-01, dall’ottobre 2001 al 2003 e, infine, nella stagione edizione 04-05); il preparatore dei portieri Mariano Coccia, sia da giocatore che da collaboratore, nell’Avellino di mister Vullo (02-03); infine il diesse Peppino Pavone, l’ultima volta sulla scrivania biancoverde tre anni fa.
PRECEDENTI Dieci le sfide giocate nella Campania colorata di biancoverde tra Avellino e Samb. Bilancio nettamente a favore dei padroni di casa, vittoriosi in sette circostanze; appena tre i pareggi. L’ultima sfida, sempre facente capo al C1/B, risale alla stagione 2004-2005. Ricordo amaro per i rossoblu di mister Ballardini che al Partenio perse solo al 90′ grazie ad un “morso” di “Pitone” Biancolino. In precedenza Zanetti aveva pareggiato il vantaggio siglato, su rigore, da Moretti.
Di seguito riportiamo il quadro completo ai precedenti giocati in Irpinia tra Avellino e Samb – c’è anche uno 0-0 di Coppa Italia a metà anni Ottanta – unitamente al tabellino della sfida di due stagioni fa.
1964-65 Serie C-c Avellino-Samb 2-0
1965-66 Serie C-c Avellino-Samb 0-0
1974-75 Serie B Avellino-Samb 1-0
1975-76 Serie B Avellino-Samb 2-0
1976-77 Serie B Avellino-Samb 0-0
1977-78 Serie B Avellino-Samb 2-1
1988-89 Serie B Avellino-Samb 1-1
1993-94 Serie C1-B Avellino-Samb 3-0
2002-03 Serie C1-B Avellino-Samb 1-0
2004-05 Serie C1-B Avellino-Samb 2-1
1983-84 Coppa Italia A Avellino-Samb 0-0
20 marzo 2005, Avellino-Samb 2-1
AVELLINO: Cecere, D’Andrea (71′ Leone), Ametrano, Riccio, Criaco, Puleo, Vanin (79′ Montezine), Fusco V., Biancolino, Rastelli (66′ Evacuo), Moretti. A disposizione: Musella, Millesi, Palermo, Cinelli. Allenatore Antonello Cuccureddu
SAMBENEDETTESE: Mancini F., Taccucci, Colonnello, Amodio, Zanetti, Femiano A. (90′ Favaro), De Rosa, Cigarini (80′ Dominguez), Da Silva (80′ Alberti), Bogliacino, Leon. A disposizione: Spadavecchia, Cornali, Femiano A., Martini. Allenatore Davide Ballardini
RETI: rig. 53′ Moretti (A), 61′ Zanetti (S), 90′ Biancolino (A)
ARBITRO: Daniele Orsato di Schio. Assistenti: Riefolo di Barletta e Adamuccio di Casarano.
RECUPERO: 1 pt + 5 st
AMMONITI: Montezine, Ametrano, Riccio, Moretti, Fusco, Criaco, Biancolino (A), Zanetti, Cigarini, Amodio (S)
ESPULSI: nessuno
CALCI D’ANGOLO: 6-1 per l’Avellino.
SPETTATORI: 5.636 (3.415 paganti + 2.221 abbonati) per un incasso pari a 39.626,60 euro.
NOTE: giornata soleggiata con temperatura intorno ai 17 gradi. Terreno di gioco in sufficienti condizioni. Nel settore ospiti presenti circa 600 sostenitori marchigiani, i quali prima dell’inizio della partita hanno avuto accesi e ripetuti scontri con le forze dell’ordine, all’interno e all’esterno del settore.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.340 volte, 1 oggi)