di Antonio Felicetti *

Apprezzo le posizioni coraggiose prese dal vostro settimanale contro gli sprechi della pubblica amministrazione indipendentemente dal colore politico:
1-«Servono regole certe ai contributi del Comune». Riviera Oggi n. 655 del 27/11/06.
2- C’è stato pure un inciucio sul caso dei 60 mila euro? Riviera Oggi n. 656 del 04/12/06
Vedo con piacere che il vostro coraggio sta contaminando anche altre redazioni locali. Leggo su un altro giornale: ”Ecco perché ci si accapiglia per azzerare i vertici delle partecipate…” , in riferimento alle indennità degli amministratori di questi Enti, definiti dai senatori Salvi e Villone, nella recente pubblicazione “Il costo della democrazia “, ENTI INUTILI!
Sul versante delle spese facoltative «San Benedetto continua ad essere un mercato ricco di opportunità per la vendita di prodotti reclamizzati come straordinari e che alla resa dei conti si rivelano degli ottimi affari solo per chi li ha proposti. Basta pensare ai cosiddetti grandi eventi estivi… Occorre privilegiare le risorse locali, come sono i nostri Musei, i lasciti privati e la nostra tradizione. Solo così si potrà riaprire la collaborazione con l’autentico volontariato locale della cultura, che non ha fatto mancare avvisi di profonda delusione, per gli esborsi, ma anche per quanto realizzato», 12 dicembre 2004, lettera del sottoscritto al Sindaco Martinelli ed ai capigruppo consiliari.
Orbene, come ho fatto notare nella seduta dell’ultimo Consiglio Comunale, ci viene incontro per questa campagna contro gli sprechi IL DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA 7 APRILE 2000,n. 118, che mi è stato segnalato soltanto di recente da un dipendente del nostro Comune.
L’azione forte di una stampa libera, più di qualsiasi consigliere comunale, potrà dare un contributo per arrestare le scellerataggini del “DENARO PUBBLICO AL VENTO” che è trasversale negli Enti di tutti i colori.
Soltanto le vostre denunce giornalistiche possono contribuire a dare forza agli amministratori più responsabili. Ce ne sono in tutte le coalizioni, ma sono minoranze anche perché sono i meno votati non potendo utilizzare le leve del clientelismo!

* Capogruppo Lista Martinelli – Partito Repubblicano

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 503 volte, 1 oggi)