SAN BENEDETTO DEL TRONTO – “I rischi delle truffe nell’inserimento lavorativo dei giovani e nella sicurezza informatica dell’utilizzo di Internet”. Gli studenti dell’Istituto “Augusto Capriotti” nel quartiere Ragnola verranno sensibilizzati su questi temi nel corso dell’incontro che si terrà martedì 5 dicembre.
La dottoressa Roberta Catalini della Federconsumatori illustrerà ai ragazzi come difendersi dalle truffe relative ai contratti sottoscritti fuori dai locali commerciali, i cosiddetti contratti a distanza. Spesso rientrano in questo campo i raggiri praticati per strada, in casa, nei locali pubblici, ma anche i falsi annunci di lavoro. La seconda parte del corso affronterà invece le problematiche relative alla sicurezza informatica e verranno descritti i principali rischi derivanti dall’utilizzo di Internet.
I ragazzi, spiega la dottoressa Catalini, debbono diventare consapevoli innanzitutto dell’importanza della loro firma e, nell’eventualità in cui sottoscrivono contratti “truffaldini”, dell’esistenza di un diritto di “ripensamento” che consente al consumatore di sottrarsi agli impegni originariamente sottoscritti. I giovani sono le vittime privilegiate di un certo tipo di dolo perché notoriamente sono più inclini a manifestare disponibilità al dialogo e sensibilità verso gli argomenti più disparati, anche quelli che vengono subdolamente proposti contando sulla loro inesperienza e che spesso non sono affatto attinenti al prodotto venduto.
Il momento informativo è pensato per gli studenti delle quinte classi sia degli indirizzi tecnico commerciale e programmatori che del Liceo Linguistico. Fa parte del progetto Scuola – Impresa dell’Istituto “Capriotti”, promosso dai docenti di educazione aziendale Maria Luisa Pellicciari, Anna Rita Rocchetti e Giancarlo Damiani.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 372 volte, 1 oggi)