Parcheggi. Ho ormai una certà età e sono tanti anche gli anni che vado allo stadio. Mai mi era però capitato di incappare in un episodio così increscioso da sembrare incredibile. Negli ultimi due anni l’ingresso ai parcheggi dello stadio è permesso ma con particolari limitazioni. Fino a qualche tempo fa l’ingresso era permesso soltanto ad autorità, portatori di handicap, stampa e altre categorie similari. Per questo motivo, davanti al campo di calcetto a nord dello stadio, ci sono parcheggi riservati e quindi limitati da linee gialle. In quelle zone ho parcheggiato negli ultimi due campionati. Oggi alle 14.20, davanti alle transenne che limitano l’ingresso, il vigile Bruni Nazzareno mi ha impedito di entrare. Perché? Perchè, nonostante che ne avessi diritto, i posti, anche quelli con le linee gialle erano tutti occupati. Mi sono permesso di replicare che mi sembrava strano sia perché i posti non sono mai mancati e perché la partita (Samb-Martina) non era poi così di cartello. Niente da fare, l’ingresso in auto mi è stato vietato. Passando a piedi davanti al vigile Bruni gli ho detto che, se i posti c’erano, lui non aveva fatto il suo dovere. Ha replicato così: non mi fai mica paura. Risposta che non ho proprio capito. Insomma, c’erano parcheggi vuoti, almeno sei “gialli” ma anche altri “bianchi”. Ho pensato bene di fare qualche fotografia.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 852 volte, 1 oggi)