ASCOLI PICENO – Il Natale rappresenta una delle festività in cui maggiormente ci si ferma a riflettere su temi importanti come i valori, i sentimenti, le buone azioni ed i buoni propositi.
Ed è in questo clima che si ripropone l’iniziativa “L’Albero della Solidarietà”, giunta ormai alla sua quinta edizione, nata con lo scopo di sensibilizzare principalmente studenti e infrastrutture del territorio alla solidarietà.
Le scuole dell’Infanzia, Primarie e Medie cittadine che hanno aderito all’iniziativa di solidarietà hanno ricevuto un abete che dovrà essere addobbato dagli studenti, utilizzando qualunque tipo di materiale e tecnica, scegliendo liberamente il tema, possibilmente in sintonia con lo spirito di solidarietà che dà luogo al progetto.
«Il Natale – prosegue l’assessore Silvestri – è un’occasione perfetta per condividere sentimenti, aspettative ed ideali di coloro che conducono esistenze diverse in luoghi altrettanto diversi e con questo progetto possiamo contribuire ad insegnare ai bambini come confrontarsi con le differenze culturali e la diversità. Questo progetto poi, avviato già da diversi anni, ha sempre riscosso un grande interesse tra le scuole, in quanto, al di là dell’aspetto tecnico (addobbo dell’albero), occorre unire il momento della solidarietà in quanto, in una società sempre più votata al consumismo, è opportuno trasmettere tra le nuove generazioni, soprattutto in certi periodi dell’anno, l’importanza di aiutare i bambini meno fortunati e le Associazioni che, in silenzio, con grande spirito di umanità, aiutano chi soffre. Quest’anno nello stesso progetto – conclude l’assessore Silvestri – abbiamo voluto dare un ulteriore contributo, coinvolgendo con frasi, con poesie, ecc. i bambini non italiani presenti nelle nostre scuole, consapevoli che stiamo andando sempre più verso una società multiculturale».
Nell’addobbo dell’Albero di Natale una particolare attenzione quest’anno verrà posta al tema delle differenze culturali, con particolare riguardo alle diverse tradizioni, usi, costumi, folklore, tipici del Natale nei diversi Paesi del Mondo.
Una volta addobbato, l’abete, dovrà essere consegnato presso il Centro Commerciale “Al Battente” l’11 dicembre prossimo perché dal giorno successivo tutti gli alberi saranno esposti per tutto il periodo natalizio.
Ogni albero, poi, sarà abbinato ad un’azienda che, attraverso un contributo di € 250 adotterà l’Albero della Solidarietà.
Tutta la somma ricavata, insieme alle offerte dei cittadini (quest’ultimi possono versare il loro contributo in un apposito salvadanaio posto nei pressi dell’esposizione) sarà devoluta a diverse Associazioni di volontariato cittadine.
Tra gli alberi esposti, tre verranno premiati tenendo conto della bellezza, della tecnica di realizzazione e del tema affrontato.
Alla classe o alla scuola vincitrice andrà in premio una fornitura di materiale didattico offerta dal Centro Commerciale “Al Battente”.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 583 volte, 1 oggi)