SAN BENEDETTO DEL TRONTO – La Curva Nord riparte. Si spera forte quanto prima. Già da domani, per il match casalingo con il Martina, il settore più caldo del Riviera potrebbe dare seguito ai segnali di ripresa e, soprattutto, di ritrovata coesione – fermo restando che si è solo sulla buona strada e ci sarà ancora tanto da lavorare in tal senso – mostrati allo stadio Menti di Castellammare di Stabia.

Dopo le ovvie difficoltà che hanno fatto seguito allo scioglimento dell’Onda d’Urto insomma, gli ultras della Nord hanno inteso ricompattarsi per amore della Samb e, aggiungiamo, della stessa curva. Stamattina una delegazione di tifosi, al termine della seduta di rifinitura sostenuta dagli uomini di mister Ugolotti, ha incontrato la squadra. Qualche decina di minuti semplicemente per palesare a Landaida e soci tutto il loro sostegno, peraltro alla vigilia di una partita delicata come quella contro il Martina.

Domani al Riviera delle Palme insomma, rivedremo una Nord anche più colorata e nella quale farà bella mostra di sé un nuovo striscione.

«L’incontro di stamane – dice Giuseppe Pallesca, storico ultras della Nord – lo abbiamo voluto semplicemente perché non era avvenuto prima del campionato, quando eravamo alle prese con tante frizioni interne. Adesso, che siamo decisi a ricompattarci, fermo restando che non tutti i problemi si sono risolti, abbiamo voluto parlare con la squadra. Che ci siamo detti? Poche cose: li abbiamo spronati a dare tutto per la maglia rossoblu. Sappiamo che sono giovani e che hanno bisogno del nostro sostegno. Faremo, come al solito, del nostro meglio».

Copyright © 2016 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 949 volte, 1 oggi)