SAN BENEDETTO DEL TRONTO – L’Amministrazione comunale intensifica la lotta all’inquinamento atmosferico. Dopo l’istituzione dei bus gratuiti nei giorni di mercato e l’annunciata chiusura ai non residenti del centro cittadino, presto potrebbe essere reintrodotta la chiusura della Statale 16 ai mezzi pesanti.

In base all’ordinanza n. 483 del 28/12/88 con cui l’allora sindaco Ripani vietava l’attraversamento della Statale 16 ai mezzi pesanti (con portata superiore, a pieno carico, a 50 quintali), la Giunta Gaspari sta studiando la possibilità di segnalare adeguatamente il divieto e dunque di organizzare l’attività di controllo da parte della Polizia Municipale e delle altre forze di polizia. Verrebbero comunque consentite le operazioni di carico e scarico. L’ordinanza fu impugnata dalle organizzazioni di categoria, che tuttavia persero la causa di fronte al Consiglio di Stato, nel 1999.

La Statale 16 sarà comunque chiusa al traffico nelle domeniche 10 e 17 dicembre, nel tratto da via Manara a via Manzoni dalle 9 alle 12. Invece, anche l’annunciata limitazione del traffico ai non residenti nella zona del centro cittadino è nella fase di studio e verrà resa operativa da martedì 12 dicembre.

Da martedì 5 dicembre, nei giorni di mercato, è confermata la gratuità dei mezzi pubblici della Start, fino alla fine dell’anno in via sperimentale, nella fascia oraria dalle ore 8,30 alle 12, per tutte le corse urbane e per quelle extraurbane da e per Grottammare e Martinsicuro.

Questi provvedimenti vengono adottati dopo il superamento dei limiti di legge sulla concentrazione di polveri sottili PM10 nell’aria (50 microgrammi per metro cubo: tale limite è stato superato a San Benedetto per 45 volte dall’inizio dell’anno).

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 453 volte, 1 oggi)