ACQUAVIVA PICENA – In vista della prossima festa dell’Immacolata Concezione, anche quest’anno avrà luogo ad Acquaviva Picena la tradizionale novena in preparazione alla ricorrenza religiosa. Dal tema “Maria, Donna della speranza”, si terrà, animata da padre Angelo Picelli, frate passionista, come consuetudine, presso la restaurata chiesa parrocchiale del paese, intitolata a San Niccolò da Bari. Inizio, stasera, mercoledì 29 novembre, alle ore 20:30.

Appuntamenti fissi di ciascun giorno saranno l’incontro con le mamme e Santa Messa, alle 9:30 (per venire incontro alle esigenze delle casalinghe), e il Rosario, Santa Messa e catechesi, fissati, invece, allo scopo di favorire la partecipazione dei lavoratori, per le 20:30. Giornate speciali: quella dell’ammalato (1° dicembre), dell’anziano (3 dicembre) e la festa del santo patrono (6 dicembre), preceduta, la sera innanzi, dalla fochera nella suggestiva piazza San Niccolò, ai piedi dell’imponente Torre dell’Orologio.

Espressione tangibile della devozione locale, la novena, laddove sta registrando ultimamente una scarsa adesione popolare, richiamava un tempo folle di fedeli d’ogni età, e del centro storico e delle campagne circostanti, disposti a tutto pur di non mancare all’appuntamento con la Madre celeste. «Buona e bella abitudine dei nostri padri, non sia trascurata da nessuno, specie dai giovani», esorta il parroco don Angelo Palmioli, che continua: «non gettiamo tutto alle ortiche, con il preteso della modernità!».

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 559 volte, 1 oggi)