SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Quattordici operatori ecologici per le tradizionali quattordici zone in cui la Picenambiente divide la città per organizzare lo spazzamento delle strade.
Il provvedimento, adottato nei giorni scorsi dalla giunta, ripristina la situazione ordinaria, ovvero quella antecedente un atto del commissario straordinario, che nel 2005 ha ridotto a nove gli operatori (ma sempre su quattordici zone), per ragioni di bilancio.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 356 volte, 1 oggi)