ALBA ADRIATICA – Sorpresi in casa con cocaina, creatina e tutto il materiale per il loro confenzionamento. Otto giovani, una sambenedettese e sette albanesi sono stati arrestati la scorsa ad Alba Adriatica durante uno specifico servizio antidroga all’interno di un’abitazione di Alba Adriatica. Il personale della squadra mobile ha rinvenuto nell’appartamento e sequestrato 75 grammi di cocaina, 500 grammi di creatina, sostanza da taglio e vario materiale per il confezionamento, oltre ad una pressa utilizzata per comprimere lo stupefacente, un bilancino di precisione e la somma di 850 euro in contanti.
L’operazione ha portato all’arresto di Horjeti Shkelqim, 24 anni, Shehu Engjell, di 22 anni, Tuga Indrit, di 23 anni, Devole Ilian, di 24 anni, Selamaj Klodian, di 22 anni; Tomi Vaseras di 24 anni; Zzani Saimir 25 anni, e Michela Giammarini di 25 anni.
Possedevano tutti regolare permesso di soggiorno, due di loro erano iscritti alll’Università di Teramo, altri due avevano una regolare occupazione, mentre la ragazza, fermata insieme al gruppo, era legata ad uno dei membri ed è originaria di San Benedetto. I giovani sono finiti in manette  per il reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 4.847 volte, 1 oggi)