MONTEPRANDONE – Si è aperta nel pomeriggio di sabato 25 novembre, presso l’area logistica “O. Marconi” in località S. Anna a Centobuchi, la 22ª edizione della Mostra Colombofila dell’A.c.a.p. (associazione che raccoglie gli allevatori piceni di colombi) e la 5ª Mostra Avicola della S.a.m.a.s.a (associazione abruzzese marchigiana di allevatori avicoli e selvaggina).

La mostra, dalle parole del neo Presidente Gabriele Brandimarte, è una delle più ricche di quelle fin qui allestite in quanto ospita 1007 colombi e uno spazio espositivo riservato al “colombo ascolano” oltre ad altri 30 espositori.

«E’ la prima mostra sotto la mia presidenza – dice Brandimarte – e va a chiudere un anno veramente eccellente per la nostra associazione. A gennaio abbiamo conquistato il primo posto alla Mostra Nazionale arrivato dopo diversi piazzamenti sul podio nelle edizioni precedenti. A settembre, in occasione dell’11ª Rassegna agricola della Vallata del Tronto, inoltre abbiamo ricevuto dal presidente della Provincia la pergamena che è simbolo e premio della Fiera del S.S. Crocifisso».

Girando tra le varie gabbie dove sono esposti i colombi si può ammirare la grande varietà di piumaggi e di colori di questi animali che nelle grandi città possono rappresentare un grave problema ma che in queste occasioni si vedono i riflettori puntati su di essi.

«E’ nostra intenzione – prosegue il Presidente – proseguire a far conoscere il Colombo Ascolano e con l’iscrizione di questo esemplare nel repertorio regionale delle razze da parte dell’Assam siamo già a buon punto. Invito tutti i lettori del vostro giornale a visitare la mostra anche domani (domenica 26 per chi legge – nda) e trasmettere anche a loro un po’ della nostra passione».

All’apertura della mostra erano presenti il Sottosegretario agli Affari Regionali Pietro Colonnella, il Sindaco di Monteprandone Bruno Menzietti e la vice Presidente della Provincia Cinzia Peroni

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.904 volte, 1 oggi)