SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Scocca l’ora di Pietro Zammuto. Pare proprio essere arrivato il momento del difensore scuola Juve. L’ex bianconero, dopo quasi due mesi di calvario, alle prese con una lesione muscolare alla gamba sinistra che lo ha tenuto al palo fino a metà settembre, si appresta ad esordire con la maglia della Samb dal primo minuto.
Si diceva lo stesso alla vigilia della sfida contro la Ternana, alla fine invece mister Ugolotti recuperò Landaida e Zammuto dovette ancora una volta sedersi in panchina. Stavolta però, a meno di grosse sorprese, per il giocatore piemontese è pronta una maglia da titolare, la numero 2, quella lasciata “libera” dallo squalificato Tinazzi. Per Ugolotti infatti poche le alternative a disposizione. Difficile pensare che sarà Visone – il centrocampista napoletano è stato schierato dietro nell’ultima parte dell’amichevole disputata giovedì contro la Santegidiese – a fare compagnia al trio Landaida-Diagouraga-Varriale.
Ricordiamo infine che Zammuto finora ha collezionato appena 13 minuti (compresi i 5 di recupero) di gioco in rossoblu: lo scorso 8 ottobre, nel corso della sfida della Samb di Chimenti al San Marino, il giocatore subentrò a Carlini, al 37′ della ripresa.
BORSINO Allenamento pomeridiano, all’Ama Campus di Pagliare, per la banda Ugolotti. Tutti a disposizione del tecnico di Massa, compresi Tripoli, Esposito e Fragiello, ieri pomeriggio fermi a scopo precauzionale. Domani, sabato, consueta rifinitura al Ciarrocchi, prima della partenza per il ritiro in terra campana.
OLIVIERI, CONVOCAZIONE BIS L’attaccante di Martinsicuro è stato nuovamente convocato dalla Nazionale di C Under 21, per la partita, valevole per il Campionato delle Nazioni Europee, che la formazione di Giorgio Veneri disputerà mercoledì 29 novembre allo stadio Porta Elisa di Lucca, contro il Belgio. Olivieri dovrà raggiungere il ritiro di Coverciano nel pomeriggio di lunedì.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.000 volte, 1 oggi)