ALBA ADRIATICA – Scoperti ad Alba Adriatica cinque appartamenti in cui quattro extracomunitarie fornivano prestazioni sessuali a pagamento Si tratta di una cinese, due moldave ed una ucraina trovate dai Carabinieri all’interno delle abitazioni e quindi accompagnate in Questura per i provvedimenti di espulsione dal territorio nazionale.

I militari sono anche riusciti a risalire all’identità del titolare di uno degli appartamenti: è un imprenditore 65enne di Ascoli che avrebbe affittato illegalmente una delle abitazioni dove avveniva la prostituzione.

Nel corso di un’altra operazione i carabinieri di Alba Adriatica hanno arrestato Xhafa Kastriot, 25enne albanese, ricercato dalla scorsa estate perché coinvolto in un traffico di stupefacenti. A finire in manette con l’accusa di favoreggiamento personale anche la giovane che si trovava con lui, Ivanka Entchev, bulgara di 29 anni. A quanto pare la donna era a conoscenza della sua latitanza.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 3.449 volte, 1 oggi)