SAN BENEDETTO DEL TRONTO – La Cuprense è alla ricerca del gol e della vittoria che manca da poco più di un mese. I gialloblu, contro il Trodica, non possono permettersi di perdere altro terreno, benché la classifica sia molto corta.
Altra categoria, stessa storia. Il Porto d’Ascoli ha l’obbligo di conquistare i tre punti per non chiudere il girone d’andata lontano dalle zone che contano. Il match contro il Monticelli, appare delicato in virtù delle dimissioni di mister Piccioni.
Ci sarà il pubblico delle migliori occasioni, ci scommettiamo, al Comunale di Ripatransone, per la sfida tra la formazione locale e la capolista Petritoli. Gli amaranto hanno l’occasione di avvicinarsi alla vetta, obiettivo prefissato ad inizio stagione.
Non perde un colpo l’Acquaviva. Stabile al quinto posto, cercherà di mantenere la posizione anche contro la Jrvs Ascoli del neoallenatore Pulcini. Senza Spina squalificato – autore del gol partita di sabato scorso – mister Mascitti potrà comunque contare sulla vena realizzativa di Balletta e soci.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 326 volte, 1 oggi)