SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Saranno 19 i supermercati nell’area di San Benedetto e dei Comuni limitrofi che anche quest’anno parteciperanno alla decima edizione della “Colletta Alimentare” organizzata dalla Compagnia delle Opere Marche sud e dalla “Fondazione Banco Alimentare Onlus”. Da sabato 25 novembre circa 260 volontari consegneranno all’ingresso dei supermercati una busta da riempire con la spesa della solidarietà: in particolare vengono richiesti olio, omogeneizzati, tonno e carne in scatola, pelati e legumi.
Questa iniziativa ha riscosso molto successo tra la popolazione nazionale e anche nella nostra provincia. Nell’edizione del 2005 infatti solamente ad Ascoli Piceno sono state raccolte circa 20 tonnellate di generi alimentari e ben 227 tonnellate in tutte le Marche.
Marco Sermarini, vice presidente della Compagnia delle Opere Marche sud, si mostra fiducioso della buona riuscita di questa nuova edizione: «La rete del Banco Alimentare nasce per raccogliere le eccedenze alimentari prodotte dalle industrie per poi ridistribuirle a enti e iniziative che si occupano di assistenza ai poveri o agli emarginati. Quindi il lavoro del Banco Alimentare dura per tutto l’anno e la Colletta è necessaria poiché è un ottimo strumento non solo per raccogliere cibo ma anche per sensibilizzare le persone nella realizzazione di un nobile gesto volto ad aiutare gli altri».
La Fondazione Banco Alimentare attiverà anche altre iniziative per il 2006/2007. Verrà creato il “Progetto Food 2007” con lo scopo di distribuire prodotti surgelati e prodotti freschi come frutta e verdura, per questo sarà necessario un potenziamento dei magazzini di stoccaggio, come quello di Fano e di San Benedetto presso il Centro Agroalimentare, e la creazione di nuove celle frigorifere.
In via di sperimentazione è il progetto SitiCibo per la raccolta e la distribuzione di pasti pronti.
Presto ci sarà anche l’attivazione di un numero speciale attraverso il quale sarà possibile donare al Banco Alimentare 1 euro via sms, sostenendo economicamente la colletta. Per informazioni consultate il sito www.bancoalimentare.it

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 717 volte, 1 oggi)