SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Continua l’escalation di rapine a San Benedetto. Dopo il colpo messo a segno lunedì scorso al negozio “Prenatal”, un episodio analogo si è consumato ieri sera all’interno della pizzeria “La Pizzaccia”, a Porto d’Ascoli.

Erano le 21.30 quando un malvivente a volto coperto è entrato nel locale di via Val Venosta e, pistola alla mano, ha intimato al proprietario di dargli “alcuni spiccioli”. Il bandito si è accontentato di pochi euro ed è fuggito precipitosamente a piedi.

Il titolare dell’attività, che si trovava dietro al bancone insieme alla moglie, ha riferito che il rapinatore, oltre al volto camuffato, aveva il corpo completamente avvolto da una sorta di tunica nera. Considerate le modalità della rapina, è probabile che il balordo abbia utilizzato una pistola-giocattolo. Sul posto sono intervenuti Polizia e Carabinieri, prontamente allertati dal titolare della pizzeria.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 815 volte, 1 oggi)