SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Dal mese di dicembre alcune farmacie della Zona Territoriale 12 erogheranno, in via sperimentale e del tutto gratuita, un nuovo servizio. Grazie, infatti, ad un’intesa sottoscritta tra Federfarma Ascoli e Zona Territoriale 12, alcune farmacie aderenti all’associazione attiveranno in via sperimentale un sistema di prenotazione delle prestazioni sanitarie ambulatoriali. Il servizio sarà reso possibile da un collegamento telematico con il CUP (Centro Unificato di Prenotazioni Sanitarie) attraverso il quale i cittadini potranno prenotare visite specialistiche e diagnostiche.
L’accordo si pone l’obiettivo di rendere sempre più snello tale tipo di prestazione, evitando così ai cittadini anche il disagio spesso causato dalla lontananza degli sportelli dalle Aziende erogatrici dei servizi. Il farmacista consegnerà infatti all’utente documentato con la richiesta del medico di base, un foglio con tutte le informazioni relative alla prestazione da effettuare (giorno, ora, tipo di prestazione, struttura di erogazione). Al contempo, sarà cura del farmacista inoltrare una copia della prenotazione alla stessa azienda sanitaria. Il servizio è garantito dal farmacista nel pieno rispetto della segretezza dei dati e senza alcun onere aggiuntivo a carico dell’assistito.
Il Dr Giuseppe Petrone, direttore dell’ASUR-ZT12, ritiene che saranno numerosi i vantaggi per gli stessi cittadini, ovvero: possibile riduzione dei tempi di attesa, in quanto il cittadino potrà con questo servizio anche annullare o posticipare prenotazioni già effettuate rendendo così disponibili spazi di prenotazione per altri utenti; riduzione delle file agli sportelli grazie alla diversificazione delle modalità di prenotazione possibili (poliambulatori, ospedali, farmacie e telefono) e quindi all’ampliamento della rete d’accesso con una riduzione di presenze presso gli sportelli da parte dei cittadini; una maggiore offerta delle prestazioni disponibili; la gestione unificata di tutti i servizi erogati dalle diverse strutture sanitarie consente di razionalizzare gli investimenti aumentando, proprio dove occorre, l’offerta di prestazioni a favore dei cittadini.
Le farmacie che inizieranno l’erogazione del nuovo servizio in via sperimentale dal 4 dicembre saranno le seguenti: D’Aurizio (San Benedetto del Tronto), Lauri (San Benedetto del Tronto), Rosini (San Benedetto del Tronto), Tomassini (San Benedetto del Tronto), Rivosecchi (Grottammare), Strozzieri (Acquaviva Picena).
Il Dr. Antonio Aprile, direttore generale dell’ASUR, ha affermato che l’iniziativa adottata presso questa Zona Territoriale si inserisce nel progetto dell’ASUR di sviluppo di un sistema unico regionale di prenotazione delle prestazioni specialistiche a cui l’ASUR sta lavorando.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 288 volte, 1 oggi)