SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Parte subito bene la Delphinia che, al primo impegno ufficiale della stagione, al Meeting di Genova, ottiene ben 4 tempi con i suoi migliori atleti per i Campionati Italiani Invernali di Imperia.
Il 33° Trofeo Nico Sapio, organizzato dalla A.S. Genova Nuoto e aperto alle società affiliate alla Federazione Italiana Nuoto e a Federazioni Straniere, si è tenuto nel capoluogo ligure dall’11 al 15 novembre. La manifestazione, come noto, si annovera tra i più importanti meeting giovanili a livello nazionale.
Ma veniamo alle performance delle atlete di casa nostra. Mila Bordini ha già dimostrato di essere in forma vincendo un oro nei 200 misti con il tempo di 2’27”33 e un bronzo nei 100 rana (1’16”55). Con i risultati ottenuti dalle due gare disputate insieme al tempo dei 200 rana (2’45”90), tempo realizzato in occasione delle qualificazioni di Fermo per le Regionali, la Bordini si è qualificata per i Campionati Italiani Invernali di Imperia.
Bene anche Gianmarco Ursini, che sfiora il podio e porta comunque a casa due buoni piazzamenti: quarto nei 200 misti (2’12”68) e nei 100 dorso (1’00”78). L’ultimo tempo gli permette di qualificarsi agli Italiani di Imperia.
Linda Bagalini, 13enne di belle speranze, nonostante un piccolo infortunio guadagna un quinto posto nella sua specialità, la 100 metri delfino (1’09”57).
La Delphinia torna dunque dalla Liguria con somma soddisfazione, da parte di dirigenti, allenatori e atleti, ripagati dal grande lavoro svolto. La società sambenedettese ad ogni modo si rammarica dell’evidente disinteresse per il nuoto agonistico giovanile da parte dell’amministrazione comunale. Il risultato ottenuto infatti ha poca importanza ai fini del regolamento della piscina comunale.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 536 volte, 1 oggi)