Tolentino-Centobuchi 0-1
TOLENTINO: Castorani, Marini, Amadio, Barucca, Amaolo (28′ Santoni), Savini, Marasca (28′ Ciabattoni), Piangerelli (12′ st Campagnacci), Girgenti, Iacoponi, Pompei. A disposizione: Cantarini, Giuliani, Meschini, Tomassini. Allenatore: Zannini.
CENTOBUCHI: Spina, Adamoli, Cucco, Porcu, Cameli, Corradetti, Galli Guido, Cipolloni, Rosa, Galli Giorgio (14′ st Alessandrini), Cesani (26′ st Mozzoni). A disposizione: Ameltonis, Rocchi, Capriotti, Cardinali, De Angelis. Allenatore: De Amicis.
Arbitro: Gavillucci di Latina.
Guardialinee: Tonello di Latina e Giannoccolo di Aprilia.
Marcatori: 46° Giorgio Galli.
Ammoniti: Amadio, Piangerelli, Pompei per il Tolentino e Cipolloni, Adamoli e Spina per il Centobuchi.
Espulso: Pompei (T).
Angoli: 6-2.
Recupero: 3 pt, 4 st.
Spettatori: 200 circa.
Note: una cinquantina di tifosi locali non sono entrati per assistere alla gara ed hanno manifestato fuori dallo stadio in segno di protesta contro presidenza e squadra con cori e striscioni.
TOLENTINO – Sette mesi dopo il Centobuchi torna a gioire lontano dal Comunale. Allora, era il 9 aprile, la vittoria sulla Vigor Senigallia sancì, in pratica, la storica promozione dei biancocelesti, oggi a Tolentino i 3 punti incamerati da Corradetti e soci potrebbero rappresentare l’inizio di una stagione in crescendo. Sull’altra sponda gli uomini di mister Zannini (rischia la panchina?) sono parsi troppo brutti e poco propositivi, tanto da far imbestialire ancora di più il proprio pubblico, già sul piede di guerra a inizio partita per i risultati piuttosto deludenti dei cremisi. Insomma: per il momento gli innesti dei sambenedettesi Amadio e Pompei non hanno sortito gli effetti sperati.
Ma veniamo alla cronaca della sfida del Della Vittoria. Partiamo dal 18′, quando Giorgio Galli calcia abbondantemente a lato un assist di Cipolloni dai 25 metri; risponde il Tolentino al 23′ con un tiro da fuori area di Amaolo. Dopo una mezz’ora tra gli sbadigli dei presenti, episodio dubbio in area ospite (corre il minuto 32), con Girgenti che cade in area. L’arbitro fa proseguire.
La ripresa. Pronti, via Centobuchi in vantaggio: Cipolloni lancia il giovane Cesani che rientra sul destro e offre a Giorgio Galli un pallone da spingere in rete per il vantaggio ospite. Tutti si aspetterebbero una reazione del Tolentino, che però non arriva. Mister Zannini prova a smuovere le acque con due sostituzioni nella zona nevralgica del campo – entrano Ciabattoni ed Elia Santoni. Pompei, fra i più vivavi della sua squadra, al 27′ cerca di arrivare al tiro con un’azione personale, ma il pallone si perde a lato. Ancora l’ex Chieti al 31° ha sui piedi l’unica palla gol dell’incontro, ma il pallone sbatte sulla traversa; Amadio da due passi cicca la respinta e in seconda battuta Ciabattoni calcia alle stelle.
Non succede più nulla, ad eccezione del rosso sventolato in faccia dal signor Gavillucci di Latina a Pompei, reo di un fallo da tergo ai danni di un avversario. Il Centobuchi controlla il risultato fino alla fine e fa ritorno nel Piceno con 3 punti in più in classifica che tengono a debita distanza la zona che scotta. Chi l’avrebbe mai detto.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 299 volte, 1 oggi)