COLLI DEL TRONTO – Raccogliere fondi per l’apertura, a San Benedetto, di un hospice per malati oncologici terminali e loro parenti. Questo lo scopo del Gran Galà ASMOViviana Campanelli“, giunto, quest’anno alla 3ª edizione. Prevista per sabato 25 novembre, alle ore 20:30, la manifestazione si terrà a Colli del Tronto, nella splendida cornice panoramica del ristorante “Il Casale”.
La serata, che prevede, fra gli altri, una cena con menu a base di pesce, offerto dalle ditte Trevisani Pietro s.r.l. e Sgattoni Surgelati s.r.l., sarà allietata, oltre che dal buon vino, donato dalla cantina Terre Cortesi Moncaro, da ottima musica, nonché da una simpatica lotteria con oltre 50 premi, fra cui una tastiera ed una bicicletta elettrica, gentilmente concesse rispettivamente dalla Roland S.p.A. di Acquaviva Picena e dalla Faam S.p.A. di Monterubbiano.
Non mancheranno di certo le attrazioni: fra gli ospiti, si segnala la partecipazione di due gruppi cabarettistici della zona, che assicureranno il divertimento ai commensali con gag in dialetto sambenedettese ed ascolano, nonché del ballerino Gianni Sperti e dell’attore di fiction Roberto Farnesi.
È possibile offrire il proprio contributo acquistando il biglietto per il banchetto. Prezzo: € 40,00 ciascuno.
Le prenotazioni dovranno essere effettuate entro venerdì 24 novembre 2006 ai seguenti numeri telefonici: 0735.582500 oppure 349.1851139.
«Il galà – dichiara il delegato provinciale dell’ente promotore dell’evento Anna Rita Giambartolomei – è anche motivo d’aggregazione per i volontari che s’impegnano tutto l’anno. Tra essi, appartenenti per la maggior parte al gentil sesso, non posso non citare due simpaticissimi giovani, Ruggero Liberati ed Andrea D’Angelo, per l’entusiasmo e la passione che mettono nel loro “lavoro”».
Nata nel 2001, l’ASMO è un’associazione di volontariato Onlus con personalità giuridica che offre i seguenti servizi:
– assistenza gratuita, ospedaliera e domiciliare, al malato terminale;
– sostegno alla famiglia del paziente di tipo fisioterapico, psicologico e sociale;
– trasporto gratis dei degenti ad Ancona e ad Ascoli per le radioterapie;
– organizzazione di corsi di formazione per aspiranti volontari;
– front – office ospedaliero, sito nel reparto d’Oncologia del nosocomio sambenedettese, adibito all’assistenza ai malati di tumore e loro familiari, in funzione dal lunedì al venerdì dalle ore 7 alle 13.
Il sodalizio, inoltre, promuove la vendita, nel periodo pasquale, nelle piazze e sui sagrati delle chiese della nostra provincia, delle uova di cioccolato e, nei primi giorni di dicembre, dell’anthurium, fiore-simbolo dell’ente benefico.
«Tutti i volontari – precisa Giambartolomei – sono spinti da tanto amore, che è la medicina migliore per ogni sorta di male».

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 923 volte, 1 oggi)