ASCOLI PICENO – La Regione Marche, al fine di promuovere interventi a favore della famiglia, assegna finanziamenti ai Comuni per:
– le politiche di sostegno alla natalità (nascita o adozione di figli);
– l’assistenza integrativa nell’ambito familiare a propri componenti non autosufficienti o con problemi di salute mentale;
– i lavori di cura e gli interventi sociali di assistenza domiciliare per i malati oncologici;
– l’assistenza a minori in situazioni multiproblematiche di ordine psico-sociale-sanitario;
– il superamento di situazioni di disagio sociale o economico;
– le politiche abitative (acquisto prima casa di abitazione per le famiglie di nuova costituzione; contributi per affitti a famiglie disagiate, ecc.);
– la realizzazione di progetti volti a garantire solidarietà alle donne in difficoltà non coniugate in stato di gravidanza e alle ragazze madri;
– la realizzazione di progetti tesi a garantire solidarietà, sostegno e soccorso alle vittime di maltrattamenti fisici e psicologici;
– la realizzazione di azioni volte a favorire il ricongiungimento familiare del coniuge o dei figli minori, anche dello straniero in possesso dei requisiti previsti dalla legislazione statale vigente, ivi compresa l’erogazione di contributi sulle spese di viaggio del familiare e, per i minori, dell’eventuale accompagnatore;
– il pagamento di polizze assicurative per la copertura dei rischi infortunistici domestici del componente della famiglia che svolge il lavoro domestico in modo esclusivo nell’ambito della stessa;
– la realizzazione di progetti volti a divulgare modalità di prevenzione degli infortuni domestici.
“La Legge regionale di cui trattasi in vigore da nove anni – dice l’assessore alle Politiche Sociali e Giovanili, Achille Marcucci – utilizza ed eroga risorse derivanti da un finanziamento della Regione e la compartecipazione del Comune, con un importo complessivo per la verità abbastanza modesto rispetto alle domande che vengono presentate.
Per l’anno 2005 sono stati ripartiti a favore dei 325 richiedenti € 45.081,00 per un importo pro capite di € 74,00, € 136,00, € 191,00 a seconda delle condizioni degli stessi e del reddito ISEE presentato.
Per il corrente anno sono disponibili € 47.000,00 da ripartire tra gli aventi diritto.
A tutti coloro che presenteranno domanda si raccomanda di porre la massima attenzione a rispettare i criteri previsti nell’apposito bando”.
Sono destinatari degli interventi di cui alla legge in argomento tutte le persone fisiche che abbiano la residenza legale nel territorio comunale. I contributi previsti dalla L.R. 30/98 non sono cumulabili con le provvidenze assegnate o erogate per lo stesso titolo ai sensi di altre leggi regionali e/o statali di settore.
Il limite dell’indicatore della situazione economica equivalente (I.S.E.E.) per l’accesso ai contributi è fissato in € 6.000,00 annui.
Le domande di ammissione ai contributi devono pervenire all’Ufficio Protocollo del Comune di Ascoli Piceno – Piazza Arringo n. 1 – entro e non oltre il 22 dicembre 2006, corredate della documentazione richiesta, a pena di esclusione dei benefici. Per le domande spedite a mezzo posta fa fede il timbro a data dell’Ufficio postale accettante.
Al modello di domanda, reperibile presso l’Assessorato alle Politiche Sociali e Giovanili sito in Via Giusti n. 1, presso gli Sportelli Informagiovani siti in Corso Mazzini n. 83, a Monticelli in Via delle Primule, a Borgo Solestà presso la Casa Albergo “F. Ferrucci” in Via B. Tucci n. 3 (orario: dal lunedì al venerdì ore 16,00 – 20,00; sabato ore 09,00 – 13,00), presso l’Ufficio di Promozione Sociale sito a Monticelli c/o ex Villa Sabatucci (orario: venerdì ore15.00 – 18.00), o sul sito internet www.comune.ascolipiceno.it – link “archivio notizie”, va allegata la dichiarazione sostitutiva unica attestante i redditi percepiti dal nucleo nell’anno precedente a quello di presentazione della domanda medesima e l’attestazione I.S.E.E. nonché l’ulteriore documentazione richiesta per l’espletamento della pratica.
Per informazioni ci si può rivolgere ai Servizi Sociali comunali (tel.: 0736/298571; 0736/298575).

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 293 volte, 1 oggi)