SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Venerdì e sabato le città di San Benedetto e di Martinsicuro ricorderanno solennemente Francesco Annibali e Luigi Luchetti, i marinai periti nel naufragio del motopeschereccio Rita Evelin affondato lo scorso 26 ottobre. Il 17 novembre alle ore 15:30 si svolgeranno le esequie di Annibali, presso l’Abbazia di San Benedetto Martire, mentre il funerale di Luchetti si svolgerà alle 10:00 di sabato 18 novembre presso la chiesa Sacro Cuore di Martinsicuro.
Per quanto riguarda Ounis Gasmi, in giornata il consolato tunisino in Italia provvederà al rimpatrio della salma che verrà tumulata secondo il rito della fede mussulmana.
Stasera alle 21:00 presso la sala consiliare di San Benedetto verrà allestita la camera ardente per Francesco Annibali, mentre la camera ardente per Luigi Luchetti verrà allestita a partire da venerdì mattina presso la sala consiliare del Comune Truentino. Le due città commemoreranno i propri morti con una giornata di lutto cittadino, che coinciderà con i giorni dei funerali. A San Benedetto domani pomeriggio le bandiere degli edifici pubblici verranno esposte a mezz’asta o abbrunate, negli uffici pubblici verranno sospese le attività e a mezzogiorno verrà osservato un minuto di raccoglimento.
Continua la campagna di solidarietà per le famiglie dei marinai e oltre al conto corrente già intestato alle vittime del mare il Comune di San Benedetto ha scelto una iniziativa pensata appositamente per le scuole (conto corrente postale n. 12869632, causale “solidarietà per le vittime del mare”). Il prossimo numero del Bollettino Ufficiale Municipale avrà come inserto un origami di carta raffigurante un albero di natale. Per ogni origami che verrà riconsegnato presso i comitati di quartiere e le parrocchie il Comune verserà un euro.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.173 volte, 1 oggi)