MONTEPRANDONE – Secondo appuntamento con l’arte all’Hotel San Giacomo, teatro del percorso di arte organizzato dall’Officina San Giacomo e che si protrarrà, con un’esposizione al mese, per tutto il 2007. Protagonista dei mesi di novembre e dicembre (fino al 14) è Francesca Gentili.

Centro focale dello studio della Gentili è il corpo; un corpo che circonda e fa da costante ad ogni nostro gesto, attivo e passivo, presente nella nostra quotidianità e sfondo del nostro vivere, nella pubblicità, televisione, carta stampata. Di particolare interesse, per l’artista maceratese, è il volto, mai dipinto dal vero, ma mediato attraverso la fotografia e successivamente trasformato dall’artista.

Una denaturalizzazione che rende il volto, ormai diventato testa, tutt’uno con lo sfondo, in cui i personaggi diventano misteriosi e quasi alieni con il volto neutralizzato, e composto da parti: occhi, nasi, bocche. Una depersonalizzazione in continuo divenire.

L’evento rientra nella rassegna “Sfiorando l’orizzonte. Tra le suggestioni dell’arte e gli incanti del paesaggio”, curata da Nazzareno Luciani. Un invito alla sosta e all’osservazione che si prolungherà con altri 10 giovani artisti emergenti per altrettante esposizioni. Gli incontri che si avvarranno, di volta in volta, di curatori differenti e ai quali farà da contorno un ricco buffet offerto da Ermetina Mira e Franco Bovara e i vini messi a disposizione dall’azienda agricola offidana San Giovanni di Di Lorenzo.

L’inaugurazione della mostra curata da Dario Ciferri avverrà domenica 19 novembre alle 18.00. Per informazioni: Hotel San Giacomo, tel. 0735.62545; Associazione Culturale “Officina San Giacomo”, tel. 328.7180203.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 515 volte, 1 oggi)