SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Nuove facoltà nel territorio piceno, un maggiore stimolo alla ricerca universitaria e più collaborazione con gli atenei internazionali. E per quanto riguarda l’amministrazione comunale, l’assessore alla pubblica istruzione Margherita Sorge spinge affinché «le due università presenti a San Benedetto diventino una parte integrante del tessuto sociale cittadino, a partire dalle agevolazioni agli studenti fuorisede nell’uso dei servizi pubblici».
Il Consorzio universitario piceno (C.u.p.) chiede che gli enti che finanziano il sistema universitario locale (Camera di Commercio, Federazione Carisap, Regione Marche) entrino con più partecipazione nella definizione del bilancio degli atenei. «Un bilancio sociale dell’istruzione universitaria, in modo che gli enti locali possano dare le loro priorità politiche», è la richiesta del presidente del C.u.p. Achille Buonfigli. «Un salto di qualità – continua – mediante un più efficace coordinamento degli atenei sul territori, che fino a oggi hanno usato questo territorio solo per le loro politiche di espansione».
Più facoltà, dunque, ma anche più corsi interuniversitari che diano sviluppo al mondo della ricerca. Il Cup ha dato vita all’Accademia delle scienze degli alimenti, mentre l’Università di Camerino dispone di un centro di ricerca che collabora anche con la facoltà di economia dell’Università Politecnica. «Presto verrà attivato il biennio finale del corso di laurea in biologia della nutrizione – ha spiegato la professoressa dell’Unicam Valeria Polzonetti – mentre il Master in Gestione delle Risorse Acquatiche ha avuto molte richieste di iscrizione». Il centro di ricerca Unicam punta molto sul collegamento con il futuro Parco Marino del Piceno e con le esigenze dell’industria alimentare.
La mattina di sabato 18 novembre avrà luogo un convegno presso l’auditorium comunale che avrà come tema “Formazione, ricerca e relazioni internazionali. Sinergie decisive per la crescita del territorio”. A breve il Comune organizzerà altri seminari dedicati al mondo dell’università.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 391 volte, 1 oggi)