MONTEPRANDONE – Sembra un po’ più celeste il cielo sopra la testa del Centobuchi. La settimana scorsa, alla vigilia di una partita tanto delicata come quella contro la Pergolese, con l’infermeria piena e ben tre squalificati – a proposito: Iachini dovrà stare fuori altre due domeniche, mentre Cameli e Guido Galli rientreranno sin dalla trasferta di Tolentino – pareva fosse indispensabile l’intervento sul mercato. Lo stesso patron biancoceleste Marocchi aveva anticipato che a breve ci sarebbero state delle novità.
A distanza di qualche giorno, con 3 punti in più in classifica, Cucco ristabilito al 100% – il difensore contro la Pergolese si è reso protagonista di una buona prestazione – e capitan Simoni che tra una decina di giorni potrebbe rendersi disponibile (la risonanza magnetica al quale si è sottoposto il centrocampista non ha rilevato lesioni ai legamenti del ginocchio infortunato), quella che fino alla scorsa settimana era una necessità, pare ora un vezzo. Della serie: dovesse arrivare l’esterno sinistro contattato già da diversi giorni – torniamo a ripetere: il classe ’79 cresciuto nelle fila della Juventus, svincolato, sul quale c’è anche una società di quarta serie – bene, in caso contrario non sarà la fine del mondo.
Anche perchè nel frattempo mister De Amicis ha accolto in squadra tre giovani della Juniores, giovani dei quali di dice un gran bene, tanto che i loro nomi sono già sui taccuini degli osservatori di squadre di categoria superiore: Daniele Mozzoni, classe ’89, prelevato in estate dalla Truentina e all’esordio, domenica scorsa, nell’ultima mezz’ora contro la Pergolese (ha rilevato Cesani); l’ex Offida Giacomo Calvaresi, 17 anni anche lui, in panchina domenica; e Marco Del Moro, centrocampista centrale di 16 anni l’anno scorso al Borgo Solestà, infortunato al ginocchio ma che al rientro, tra una decina di giorni, comincerà ad allenarsi con Simoni e soci.
OPERAZIONI IN USCITA Lo scorso fine settimana intanto il diesse Gabriele Menzietti ha perfezionato due operazioni in uscita: hanno salutato il club biancoceleste Alex Corradetti, che per motivi di lavoro ha preferito accasarsi all’Ama Aquilone – per lui esordio con doppietta contro la Juventina – e Marco Cicchi, trasferitosi al Castelnuovo Vomano.
QUI TOLENTINO I cremisi, prossimi avversari del Centobuchi e reduci da un periodo così così – un punto nelle ultime tre partite – regalano a mister Zannini due rinforzi di qualità: il difensore sambenedettese Patrick Amadio, 30 anni, dallo scorso gennaio a Valenzana, prima ancora a Vittoria, e l’attaccante Giovanni Pompei, giocatore che non ha bisogno di presentazioni e che comunque, i tifosi della Samb lo ricorderanno, in estate aveva cominciato la preparazione con la squadra allora allenata da Alessandro Calori.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 624 volte, 1 oggi)