CUPRA MARITTIMA – La raccolta delle olive, a Cupra, è un vero e proprio rito: nella città della dea, infatti, insistono 114 ettari di oliveti, per ben 238 aziende.
«Sono soddisfatto della resa di quest’anno» afferma Albina Mora, proprietaria dell’omonimo frantoio, «anche se devo dire che, rispetto a trent’anni fa, con il clima più caldo il periodo di raccolta delle olive si è spostato di circa un mese: prima si lavorava da fine novembre a tutto dicembre, adesso invece si comincia a metà ottobre fino a novembre. Le olive vanno raccolte perché altrimenti non resisterebbero».

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 323 volte, 1 oggi)