Sentina-Mariner 3-0
SENTINA: Perozzi, Guidotti, Maroni, Brandimarti, Sansoni, Pompei, Parlamenti, Giorgini, Abate (26°1t Ricci), Curzi (38° st Pierantozzi), Silvestri (46° st Lelli). A disposizione: Girolami L., Napoletani, Cannella, Girolami M. All.Spinozzi.
MARINER: Milojevic, De Angelis Danilo, De Angelis Davide, Parisani, Cavallo (28° st Maranci),Starace,Spina (38° st Morganti), Vicari, Sharif, Di Battista (18° st Vannicola),Sciocchetti M. A disposizione: Desideri, Ficcadenti, Liberati, Sciocchetti V. All.Feliziani.
Arbitro: Del Rosso di Fermo.
Marcatori: 57°,84° Lelli (S), 87° Brandimarti.
Ammoniti: Pompei, Lelli, Brandimarti, Pierantozzi (S), Spina, Vicari, Parisani, De Angelis Davide (M).
Espulsioni: 85° De Angelis Danilo (M) per entrata da tergo, 86°Napoletani(S) dalla panchina per proteste reiterate verso l’arbitro, 92°Pierantozzi (S) per doppia ammonizione.
Angoli: 2-2.
Spettatori:150 circa.
SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Vittoria meritata per la neopromossa Sentina che coglie una vittoria importante per il morale e in chiave salvezza. Per la Mariner di Feliziani un brutto stop che deve far riflettere tutti gli addetti ai lavori.
Primo tempo equilibrato con le due formazioni che si studiano a centrocampo. La prima azione degna di nota la costruisce la Sentina in contropiede: al 18° lancio di Giorgini verso Curzi, il quale salta anche il portiere in uscita ma calcia sull’esterno della rete.
Si vede in avanti anche il Mariner, incursione per linee centrali di Starace, salta due difensori di casa ma è bravo Perozzi a sventare la minaccia. Ancora gli ospiti a rendersi pericolosi, dal calcio d’angolo battuto da Cavallo il pallone giunge a Di Battista che tutto solo sul secondo palo calcia di destro contro il portiere locale Perozzi. Il primo tempo si chiude in modo nervoso, infatti il direttore di gara è costretto a ricorrere al cartellino giallo per placare l’agonismo esagerato delle due squadre.
La ripresa si apre all 8° con una diagonale dal limite dell’area del centrocampista Starace ex-JVRS che dal limite dell’area sfiora il palo alla destra di Perozzi. La Sentina prende coraggio e in due occasioni ravvicinate, al 10° e 11° va vicina al vantaggio con Curzi, il quale prima dal limite dell’area di sinistro mette i brividi a Milojevic, poi sbaglia clamorosamente da pochi passi nell’area piccola mettendo alto di sinistro un cross di Parlamenti.
Il Mariner è in evidente difficoltà difensiva, che si rende concreta al 13° quando il nuovo entrato Lelli, entra in area, rientra sul destro e con una parabola alla Del Piero dal vertice destro infila il pallone sotto l’incrocio. I padroni di casa sono padroni del campo e al 34° con Ricci avrebbero la palla buona per chiudere la gara,imbeccato da un assist smarcante di Parlamenti,all’altezza del dischetto del rigore, l’attaccante di casa calciava addosso a Milojevic. Sentina padrona del campo e Mariner che non riesce a portarsi in avanti in modo lucido, e al 39° su un lancio di un inesauribile Sansoni ancora Lelli si trova davanti al portiere ospite e con un preciso pallonetto chiude in pratica la gara, che si fa nervosa e spigolosa nel finale,quando al 40° DeAngelis Danilo entra in modo troppo duro a Pierantozzi e il sig.Del Rosso di Fermo lo manda anticipatamente negli spogliatoi.
Al 43° c’è gloria anche per Brandimarti che raccoglie un cross di Lelli e di sinistro rasoterra trafigge il portiere Milojevic questa volta non esente da colpe. Nei minuti di recupero altre due espulsioni dirette a gioco fermo, prima Napoletani protestava dalla panchina e veniva espulso,poi Pierantozzi riusciva a prendere 2 cartellini gialli in 5 minuti e si accomodava anche lui negli spogliatoi, finiva cosi con la netta vittoria degli uomini di Spinozzi, contro un Mariner troppo rinunciatario e incapace di reggere l’urto degli avanti biancorossi.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 629 volte, 1 oggi)