CUPRA MARITTIMA – Da qualche giorno è stato rilasciato il permesso per poter ristrutturare un edificio sito all’entrata del borgo di Marano che avrà destinazione commerciale e residenziale. Il centro storico di Marano, dopo l’ultimo intervento pubblico che ha visto il rifacimento della pavimentazione stradale, di tutti i sottoservizi e la nuova illuminazione pubblica, continua a produrre gli effetti che si erano auspicati cioè gli investimenti da parte di privati per la ristrutturazione di quelle abitazioni ormai abbandonate da oltre cinquant’anni.

‘’Dopo gli interventi dell’impresa Ulissi che hanno portato al magnifico restauro di due edifici importantissimi, sia per la loro posizione panoramica che per l’imponenza architettonica – ha spiegato il sindaco Giuseppe Torquati – è stato rilasciato, da alcuni giorni, il permesso di costruire per ristrutturare e recuperare un edificio che avrà destinazione commerciale e residenziale situato di rimpetto all’arco dell’entrata principale. Quindi, mentre le ristrutturazioni già eseguite hanno migliorato l’aspetto estetico del centro storico nella sua visione di insieme, questa ristrutturazione in atto, che sarà eseguita dall’impresa Spina, contribuirà notevolmente a migliore l’immagine del vecchio incasato sia per i residenti che per i visitatori’’.

Intanto proseguono i lavori nell’antico borgo con la ristrutturazione del muro della porta sud. Sono stati, invece, ultimati i lavori di ristrutturazione del palazzo che ospita il museo e ci si augura venga presto riaperto per poter ammirare i numerosi reperti. Per quanto riguarda il completamento delle opere di consolidamento della cinta muraria e, in particolare, di quella sita al lato ovest, si è in attesa dei finanziamenti sul terremoto da parte della Regione.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 342 volte, 1 oggi)