GROTTAMMARE – Massimiliano Fanesi è pronto al grande rientro. L’attaccante di San Benedetto, infortunatosi in ottobre, nel corso della gara d’esordio col Grottammare, contro la Maceratese (era il 1° ottobre). Mai esordio fu più nefasto: doo una manciata di minuti l’attaccante biancazzurro, sì e no il tempo di calciare un pallone verso la porta avversaria, fu costretto a lasciare il campo, vittima di una fastidiosa distorsione al ginocchio.
Dopo un mese e mezzo di calvario, Fanesi, «pur non essendo al top», come lui stesso tiene a precisare, potrebbe «partire dalla panchina». Per mister Amaolo insomma, una buona notizia, dopo settimane di emergenza. E a tal proposito è ritornato a pieno regime anche Roberto Maffucci, l’altro infortunato “eccellente”. Stesso discorso fatto per il compagno di squadra: probabile che l’ex Reggina sabato figuri nella lista dei convocati per la trasferta di Avezzano.
«Le prime domeniche volano via – ha detto Fanesi – poi però star fuori è dura. Mi lascio alle spalle, almeno spero, un periodo difficile. Non sto al meglio, ma sono a disposizione del mister. Spero che il mio rientro la squadra continui sulla strada percorso finora».
Tradotto: sette punti negli ultimi tre incontri, disputati nello spazio di otto giorni. Adesso, come detto, la trasferta di Avezzano. «Sarà una gara difficile, come tutte quelle che ci aspettano di qui alla fine. Dobbiamo vivere alla giornata, senza porci obiettivi particolari. Di una cosa sono sicuro: se non giochiamo al massimo possiamo perdere contro chiunque. Per rendere al meglio dobbiamo stare concentrati 90 minuti e oltre».
Manni, altro ex Samb ora al Grottammare, ha detto più volte di aspettarlo a braccia aperte. Fanesi ricambia le belle parole del compagno. «Con Massimiliano, in rossoblu abbiamo trascorso forse l’annata più bella da quando giochamo. Per tanti motivi. Ci ritroviamo qui a Grottammare, speriamo di fare le fortune di questa squadra, daremo tutto. Nonostante alle spalle abbiamo campionati di categoria superiore, stiamo vivendo questa stagione in D con molte motivazioni, anche perchè ogni categoria presenta le sue difficoltà. Non è detto che siccome si ha alle spalle tanti anni di professionismo dobbiamo venire qui con la sigaretta in bocca. Oggi il calcio non ti aspetta».
Un’ultima battuta su chi finora lo ha sostituito, degnamente, vale a dire Napolano e Laino. «Ci hanno regalato punti importanti. Sono giovani molto interessanti, dotati tecnicamente: Dove possono arrivare non lo so. Hanno dei limiti a livello di continuità: se riescono a correggere questo possono fare molto bene».
ARBITRO Designati gli arbitri che dirigeranno la decima giornata nel girone F di serie D. Nuova Avezzano-Grottammare è stata affidata a Giuseppe Monaco, il quale sarà coadiuvato da Fabio Maggiore e Fabrizio Marini.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 487 volte, 1 oggi)