CUPRA MARITTIMA – Riceviamo e pubblichiamo un comunicato del sindaco Giuseppe Torquati relativamente a Villa Bugiardini, a seguito dell’interesse riservato alla questione ultimamente, anche dalla nostra testata oltre che dal settimanale Riviera Oggi.

«A proposito di quanto apparso sulla stampa sull’intero programma di intervento presso l’ex villa Bugiardini ritengo doveroso dare puntuali informazioni esclusivamente per quei cittadini che in buona fede chiedono di essere informati.

L’accordo di programma realizzato tra il Comune di Cupra Marittima, la provincia di Ascoli Piceno e l’impresa Nespeca è stato realizzato da parte pubblica per dotare Cupra di un sottopasso ferroviario che interrompesse l’isolamento del lungomare rispetto al quartiere Europa densamente popolato.

D’altro canto l’alta frequenza veicolare e pedonale che in esso si svolge è la dimostrazione della giustezza dell’opera pubblica. Ora tutti coloro che hanno interesse a sminuire l’operato dell’Amministrazione, non potendo continuare a sostenere l’inutilità del sottopassaggio, spostano l’attenzione sul fatto che l’Amministrazione comunale consente di ristrutturare una casa realizzata nell’immediato dopoguerra chiamata ‘villa’ solo poiché abitata dal signor Angelo Bugiardini.

Tale villa è stata fatta visionare dalla Soprintendenza Regionale ed è stata anche oggetto di discussione presso la Commissione regionale per la salvaguardia dei beni architettonici ma in entrambi i casi è stato riscontrato che la villa in oggetto non ha elementi tali da poterne prevedere la salvaguardia.

Vorrei sottolineare, peraltro, che la villa non sarà abbattuta ma soltanto ristrutturata e comunque nessuno ha mai detto che la stessa sia stata realizzata con stili diversi ma piuttosto da un unico progettista che negli anni ha conquistato fama internazionale».

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 588 volte, 1 oggi)