SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Le cifre: sei milioni di euro, tredici scuole. I fatti: appalti per installare impianti fotovoltaici nelle scuole della Provincia. Sta infatti entrando in attuazione il programma della Provincia, per realizzare impianti fotovoltaici negli istituti superiori del territorio ed in edifici istituzionali della provincia.

Questo l’elenco degli istituti superiori dove verranno istallati gli impianti fotovoltaici: l’I.T.I.S. “Fermi” di Ascoli Piceno, il Liceo Scientifico “Orsini” di Ascoli Piceno, Istituto Tecnico Attività’ Sociali “Mazzocchi” di Ascoli Piceno, Liceo Scientifico “Rosetti” di San Benedetto del Tronto, l’I.T.G. “Fazzini” di Grottammare, l’I.TC. “Capriotti” di San Benedetto del Tronto, l’I.P.S.I.A. di San Benedetto del Tronto, Liceo Classico “Leopardi” di San Benedetto del Tronto, Liceo Scientifico “Onesti” di Fermo, Polo scolastico di Fermo, palestra dell’Istituto Tecnico Industriale “Montani” di Fermo, palestra del Liceo Scientifico “Medi” di Montegiorgio ed I.T.C. “Einaudi” di Porto Sant’Elpidio.

Tutti gli impianti avranno una potenza superiori di 20 kW che vanno ad aggiugersi ai cinque lavori appaltati già in precedenza (per complessivi 637,24 kw): complessivamente la produzione di energia potrebbe soddisfare un piccolo paese. A regime tutti i 18 gli impianti produrranno oltre 904.000 chilowattore/anno e si prevede che potranno coprire circa il 60 % del consumo di energia delle strutture interessate.

«Rilevante sarà anche il contributo in termini di riduzione dell’inquinamento» afferma l’assessore all’Ambiente Massimo Marcaccio, «dato che stimiamo che gli impianti fotovoltaici consentiranno una riduzione dell’emissione nell’atmosfera di almeno 600 tonnellate di anidride carbonica. Un dato molto significativo su scala locale».
«Quando parliamo di scuola non pensiamo solo ai muri» sostiene invece l’assessore all’Edilizia Scolastica Ubaldo Maroni, «tanto che l’anno scorso siamo risultati tra le prime Provincia d’Italia a presentare progetti per l’istallazione di pannelli solari».

Le domande per partecipare ai singoli appalti, scaglionati nel tempo, devono essere presentate tra il 28 novembre e il 19 dicembre a seconda del bando e la conclusione dei lavori per ciascun intervento è stabilita in un periodo di 180 giorni dalla consegna dei lavori.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 627 volte, 1 oggi)