Real Centobuchi-Altidona 0-3
REAL CENTOBUCHI: Vagnoni, Gabrielli, Giangrossi, Ippoliti, Capecchi, Mandozzi M., Baldassari, Almonti (55′ Cherici), Amatucci (75′ Carlini), Santori, Rodriguez Sosa (46′ Pelliccioni). Pezzoli, Spinozzi, Mozzoni, Zingarelli. All. Di Michele.
ALTIDONA: Marè, Vallasciani (59’ Ferroni), D’Amico, Libbinori, Del Frate, Simonetti, Zamar, Luzi, Giacinti, Fortuna, Sbattella (12′ Benedetti). Tracanna, Ricci, Specchia, Beri. All. Santini.
Arbitro: Angelini di Ascoli Piceno.
Reti: 9’ e 83’ rig. Giacinti (A), 75’ Benedetti (A).
MONTEPRANDONE – Un altro passo falso del Real Centobuchi, tra le mura amiche, a discapito di un’Altidona (autentica bestia nera dei biancoblu, con tre sconfitte nei tre precedenti scontri) che capitalizza al meglio le pochissime occasioni avute.
La cronaca ci porta subito al 10’ quando si materializza il vantaggio degli ospiti che sfruttano una indecisione della difesa del Real Centobuchi, che sul cross rimane immobile e per Giacinti, da due passi, è facile infilare la porta di Vagnoni.
La reazione dei locali è tutta in un paio di calci di punizione di Mandozzi e Santori. Intorno alla mezzora triangolazione veloce del Real con Amatucci che punta verso la porta, ma nel superare un difensore ospite si defila sulla sinistra e la sua conclusione finisce addosso al portiere. Stessa sorte è capitata a Rodriguez Sosa sul finire del primo tempo, solo che l’uruguaiano tenta un dribbling di troppo e perde l’occasione buona per pareggiare.
L’inizio di ripresa del Real vede un colpo di testa di Almonti che finisce tra le braccia del portiere e un tiro dal limite di Giangrossi che finisce alto sulla traversa; il tiro di Santori al 52’ sembra destinato a finire nel sacco ma il portiere ospite Marè in volo plastico intercetta la sfera e manda in angolo.
Il pareggio sembra ormai alle porte invece verso la mezz’ora Benedetti si infila tra le maglie difensive del Real e si presenta davanti a Vagnoni il quale viene superato da un pallonetto beffardo e il pallone si deposita in rete per lo 0 a 2.
L’arbitro Angelini, che nel secondo tempo si è mosso ben poco, nonostante il freddo pungente, all’83’ si inventa un calcio di rigore per l’Altidona per un intervento da dietro di Giangrossi; l’incredulità per la decisione del giudice di gara si nota anche sui volti dei rossoverdi. Vagnoni protesta oltre il dovuto e viene spedito negli spogliatoi; avendo esaurito i cambi mister Di Michele manda tra i pali Carlini che intuisce il tiro di Giacinti ma non può evitare la terza rete.
Campanello d’allarme in casa Real che ha raccolto una vittoria e tre sconfitte nelle ultime quattro gare disputate. Ci sarà molto da lavorare in settimana per i biancoblu in vista della sfida di sabato prossimo in casa del fanalino di coda Cossignano.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 792 volte, 1 oggi)