SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Il pontone AD3 è partito dal porto di Ancona nel tardo pomeriggio. Alle prime luci dell’alba di lunedì verrà effettuata una ricognizione e l’AD3 si posizionerà gettando le sue otto ancore. Il pontone, largo 20 metri e lungo 60, ospita a bordo la campana di saturazione nella quale i palombari stanno svolgendo le operazioni di pressurizzazione.

Nella giornata di domani, lunedì 6, si potrà finalmente sapere se i corpi di Annibali, Gasmi e Luchetti sono rimasti intrappolati dentro il Rita Evelin. Contestualmente alle discese dei palombari comincerà l’operazione di imbracamento dello scafo, che verrà recuperato e tirato in superficie. A bordo dell’AD3 c’è anche l’armatore Antonio Santini.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 813 volte, 1 oggi)