SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Banche ancora nel mirino dei rapinatori. Ieri pomeriggio, infatti, intorno alle 15.45 si è consumato un colpo ai danni della filiale Unicredit di viale De Gasperi. Un uomo corpulento e di bassa statura è entrato nella banca a volto scoperto, armato di pistola. Il rapinatore si è fatto scudo con una impiegata, puntandole contro l’arma da fuoco, e si è fatto consegnare da un altro dipendente una somma di circa 30 mila euro.

Stando a quanto riferito dal personale dell’istituto di credito il malvivente aveva dei baffi così grandi da sembrare in realtà finti. Forse un espediente utilizzato dal rapinatore per camuffare il proprio volto.

Tutto è avvenuto in pochi minuti e l’uomo, ottenuto il denaro, nelle vicinanze dell’uscita della banca ha lasciato la donna che teneva in ostaggio sotto la minaccia della pistola ed è scappato a piedi. Nelle vicinanze probabilmente era atteso dall’auto di un complice.

Sull’accaduto indaga la Polizia, che in questo ore sta cercando inidizi utili sul responsabile della rapina dalle registrazioni delle telecamere a circuito chiuso della banca.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 785 volte, 1 oggi)