SAN BENEDETTO DEL TRONTO – La Cuprense entra nel vivo del campionato: domenica c’è la capolista Castelfidardo. Match delicato. I gialloblu non intendono perdere l’imbattibilità che dura da ben sette turni al contrario di un avversario che vede in bilico il primato. Mister Fermanelli si affida ai gol dei gemelli Splendiani e alla qualità di Perozzi e Nasini.
Il Porto d’Ascoli intende centrare il tris. Contro la Monteprandonese mister Grilli dovrà rinunciare a Suppa per squalifica; Fiorino tornerà ad occupare la fascia sinistra. Rocchi e De Cesare continueranno a fare il tifo dalla tribuna. Da verificare le condizioni del portiere Marco Induti.
L’Acquaviva, reduce da due sconfitte consecutive, ha l’occasione di riscattarsi nel match con la Stella. Gli aranciocelesti incontrano un avversario ferito che ha visto l’esonero di Straccia e l’arrivo di Pezza. Mister Mascitti avrà l’arduo compito di strappare tre punti fondamentali per la salvezza.
La Ripa, benché nella graduatoria occupi una posizione di rilievo, stenta a decollare. Gli amaranto sono attesi da una prova importante: contro l’Acquasanta occorre vincere e convincere. Mister Cesari può contare sulla coppia Vita-Di Fillippo, che nelle ultime due gare hanno evitato il peggio.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 268 volte, 1 oggi)