GROTTAMMARE – Immaginazioni al Potere, il ciclo di film, documentari e incontri organizzato dal cineforum Blow Up di Grottammare, propone questa sera “Gli anni della mobilitazione collettiva in Italia e nelle Marche dal ’68 ad oggi” (Sala Kursaal, ore 21:30).

Si tratta forse dell’appuntamento più local della rassegna, e forse per questo di ancor maggiore interesse data la povertà di documenti su quella che è stata la stagione della contestazione nelle Marche e soprattutto a San Benedetto e dintorni negli anni ’60 e ’70 (pur rappresentando un fenomeno di carattere sociale notevole e con ripercussioni molto diversificate sui giovani che, allora, presero parte al movimento contestatorio).

Verranno proiettati filmati e fotografie dell’epoca. Coordinerà Livio Oddi del Circolo Culturale Paolo Volponi e interverranno Massimo Rossi, presidente della Provincia di Ascoli Piceno, Luigi Merli, sindaco di Grottammare, Olimpia Gobbi, assessore alla cultura della Provincia, Enrico Piergallini, assessore alla cultura di Grottammare, Costantino di Sante, presidente dell’Istituto Provinciale per la Storia del Movimento di Liberazione nelle Marche, Loredana Guerrieri e Silvia Casilio, ricercatrici di Storia contemporanea all’Università di Macerata, Tommaso La Selva dell’associazione Blow Up.

L’appuntamento, come accennato in precedenza, è importante per tutti coloro che hanno desiderio di capire cosa è stata e cosa ha rappresentato la contestazione degli anni Sessanta e Settanta nel nostro territorio, anche perché da parte di molti protagonisti di quell’epoca vi è una certa ritrosia nel raccontare “cosa erano” in quegli anni turbolenti (cosa che non può sicuramente essere detta a chi interverrà stasera, ovviamente). E da parte delle generazioni successive vi è sempre stata la difficoltà di comprendere cosa è accaduto nelle nostre città piuttosto che a Roma, Milano o Parigi, proprio a causa di questa frattura da sempre poco chiarita. Un plauso, va, dunque, al cineforum Blow Up e a tutti coloro che hanno collaborato per organizzare questo appuntamento.

L’appuntamento, come accennato in precedenza, è immancabile per tutti coloro che cercano di capire meglio cosa è stata la contestazione degli Anni Sessanta e Settanta

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.112 volte, 1 oggi)