TERAMO – Teramo avanti in Coppa Italia. Ieri pomeriggio la formazione di Claudio Gabetta ha battuto, sul neutro di Pescara, la Pro Vasto. 2-1 il risultato finale, grazie alle reti di Cascone e Niscemi. Per gli aragonesi ha accorciato le distanze, a metà ripresa, Maccagnan.
La vittoria di Coppa serve quantomeno a stemperare gli animi dopo la sconfitta di Martina Franca. La squadra, come noto in ritiro a Nereto, sta preparando la delicata sfida casalinga contro la Samb, match come sempre molto ostico.
Mister Gabetta, in proposito al ritiro punitivo per cui ha optato il presidente Malavolta, ha detto: «Il gruppo ha compreso il provvedimento deciso dalla società e sta lavorando sodo. La formazione che è stata battuta a Martina era identica per dieci undicesimi a quella che ha saputo convincere contro l’Avellino. Dunque è problema secondo me solo di testa».
IL TERAMO 2006-2007 L’undici di Claudio Gabetta, esonerato l’anno passato a Benevento, stava facendo bene, almeno prima della disfatta in Valle d’Itria, nonostante l’organico fosse stato rivoltato come un calzino. Via Leon, Mancini, Movilli, Manca, Marasco, Sadicki, Angeli e Wahab, sono arrivati in biancorosso il belga, ex Samb, Donovan Maury, l’altro difensore (l’anno passato a Frosinone) Gargiulo, ma soprattutto l’attaccante albanese, già a Teramo nel recente passato, Florian Myrtaj.
PRECEDENTI Venti, in tutto, i precedenti tra Teramo e Samb. Dieci si sono disputati in Abruzzo, dove sono state giocate anche tre partite di Coppa Italia di C (due successi rossoblu e un pareggio). In campionato il bilancio parla di quattro vittorie biancorosse – anche se quella facente capo alla stagione di C edizione ’40-’41 è stata poi annullata per il ritiro da parte dei rossoblu nel girone di ritorno – tre marchigiane e tre pareggi.
Nelle ultime due stagioni però i rossoblu hanno sempre vinto al Comunale, peraltro con largo margine. Si ricorderà, l’anno passato, come la squadra di Nanu Galderisi si impose, complice anche un pizzico di fortuna, per 4-1, grazie alle reti di Scandurra, Martini, Perrulli e dall’autogol di Angeli. La stagione precedente la banda Ballardini passò con i gol di Leon e Cigarini.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 571 volte, 1 oggi)