SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Non si fa male la Cuprense. La squadra di mister Fermanelli pareggia 1-1 la sfida esterna con il Corridonia. Un punto che tiene i gialloblu aggrappati alla zona che conta: cinque lunghezze dalla capolista Castelfidardo.
Rocambolesco 1-1 tra la Ripa e la Monteprandonese. Nessuna rete nei regolamentari novanta minuti. Accade tutto nel recupero quando gli amaranto con una autorete di Schiavone fanno passare in vantaggio i neroverdi. Palla al centro e Vita riporta l’equilibrio in campo.
L’Acquaviva cade 4-1 con il Petritoli. Gli aranciocelesti avevano sbloccato l’incontro con Palestini poi i locali prima pareggiano e a valanga trafiggono altre tre volte Vagnoni. La squadra di Mascitti perde l’imbatibilità e il primato scivolando al terzo posto.
Sorride il Porto d’Ascoli: 2-0 alla Sangiorgese. I biancocelesti conquistano i primi tre punti della stagione. Un gol per tempo: apre De Cesare chiude Sgattoni. Nel finale Marco Induti si prende la soddisfazione di parare un calcio di rigore a Bonifazi.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 402 volte, 1 oggi)