SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Terzo giorno di ricerche dei dispersi ancora senza esito. L’attività di perlustrazione in mare dei mezzi della Capitaneria di Porto e dei sommozzatori si è conclusa con un nulla di fatto. Le operazioni effettuate ieri si sono rivelate difficoltose a causa delle pessime condizioni meteo.

Per cercare di sollecitare una soluzione quanto più possibile rapida della vicenda, il sindaco Gaspari ha incontrato nel pomeriggio le autorità portuali. Un confronto proficuo nel corso del quale il primo cittadino ha chiesto informazioni sulla possibilità di disporre di un “pontone”, un “barcone” piatto che dovrebbe consentire il recupero del Rita Evelin, inabissatosi a 80 metri di profondità, agganciandolo e riportandolo in superficie.

Le autorità portuali verificheranno in tempi brevi la disponibilità della piattaforma, attualmente in dotazione alla Direzione Marittima di Ancona.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 524 volte, 1 oggi)