GROTTAMMARE – Archiviata la prima sconfitta della stagione il Grottammare si prepara a ricevere la visita di una Cagliese che, dopo un avvio stentato, ha ripreso la marcia verso i quartieri alti della graduatoria. Tre, se consideriamo anche il match di Coppa Italia di mercoledì scorso contro la Pergolese, i successi di fila colti dalla squadra di mister Cornacchini. La prova che i giallorossi hanno cominciato a correre.
«Avversario difficile – spiega il tecnico del Grottammare Daniele Amaolo – Una formazioni che ha nomi importanti e che, soprattutto, è stata costruita per lottare per le prime prosizioni della graduatoria. Ci vorrà la massima applicazione e il massimo impegno per riuscire a fare risultato». Il mister biancazzurro insomma, avverte i suoi. L’imperativo è dimenticare il capitombolo di Sant’Egidio.
«Di negativo c’è stato solo il risultato, la prestazione è stata buona. Meritavamo decisamente di più, fermo restando che abbiamo traballato in difesa e non siamo stati bravi a finalizzare la mole di gioco che abbiamo prodotto. Clamoroso il palo colpito da Vergari, sull1-1. Credo che se la palla fosse entrata la partita sarebbe cambiata».
La classifica, comunque cortissima, con 13 squadre raccolte nello spazio di 4 punti, si è fatta leggermente più preoccupante. «Non la guardavo prima e non la guardo adesso – replica seccamente Amaolo – Questo è un campionato lungo, difficile e molto equilibrato, quindi dobbiamo stare tranquilli. Se sono preoccupato? No, però domenica prossima ce la dobbiamo vedere con un avversario esperto come la Cagliese. Speriamo di non pagare a caro prezzo, come è successo a Sant’Egidio, qualche ingenuità di troppo».
Ancora una volta non saranno della partita gli infortunati “eccellenti” Massimiliano Fanesi e Roberto Maffucci. Se tutto dovesse andare per il meglio i due cominceranno a correre la prossima settimana; appare comunque difficile che li rivedremo in campo prima di altri quindici giorni.
«Sono due giocatori molto importanti per il nostro gioco. E’ indubbio che in avanti, senza loro, paghiamo daizo in quanto ad esperienza e scaltrezza, però le assenze non devono costituire delle giustificazioni. Nel recente passato abbiamo fatto bene anche senza loro, l’importante sarà l’approccio. Occorre sopperire a certe defezioni con l’arma della determinazione; questo Grottammare non può farne a meno».
ARBITRI Designati gli arbitri che dirigeranno gli incontri della settima giornata del girone F di serie D. Grottammare-Cagliese è stata affidata a Daniele Ceccarelli, mentre per Sangiustese-Centobuchi fischierà Alessandro Marinelli.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 453 volte, 1 oggi)