GROTTAMMARE – Anche i cittadini di Ischia I hanno sottolineato il problema della viabilità e, in particolare, di un’arteria viaria che colleghi la Zona Ascolani con il Tesino, oltre le due già esistenti (lungomare e SS16): argomento tra l’altro entrato nel dibattito politico degli ultimi giorni. Di questo si è infatti discusso durante l’assemblea del bilancio partecipativo che si è svolta ieri sera, martedì 24 ottobre, nel centro sociale di via Bruni.
I residenti di Ischia I-Montesesso sono tornati a ragionare sulla necessità di una rotatoria che regoli il transito veicolare e sulle sorti del semaforo all’incrocio tra via Marche e la Ss16, voluto qualche fa, ma attualmente lampeggiante su richiesta degli stessi cittadini. Portato in discussione anche il transito veicolare che in quel tratto di strada scorre troppo velocemente, con l’idea di istituire un semaforo intelligente per il rallentamento delle auto e, allo stesso tempo, di aumentare il monitoraggio sulle situazioni di sosta selvaggia nei pressi degli incroci, a vantaggio della visibilità.

L’attraversamento pedonale, soprattutto in funzione dell’utilizzo dei mezzi pubblici (di linea o scuolabus) in transito sulla Ss16, ha portato alla richiesta di razionalizzare la posizione dei passaggi pedonali e di un impianto semaforico a chiamata.
A corollario dell’argomento “principale”, l’assemblea ha messo in luce anche altre situazioni più interne al quartiere come una nuova asfaltatura per via Campania, rifacimento delle strisce pedonali in via Abruzzi e della segnaletica orizzontale in via Lucania, controllo della funzionalità di tombini in via Romagna.

L’accento è stato posto anche sulla scarsa educazione civica dei cittadini, sia in termini di igiene urbana (escrementi canini) che di decoro (utilizzo indiscriminato del parco I Maggio durante la semina dei prati). In particolare, è stato suggerito all’amministrazione comunale di avviare campagne di sensibilizzazione nelle scuole sull’uso dei beni pubblici.

In chiusura, è tornato a fare capolino l’argomento della terza via alternativa al lungomare e alla statale 16 (sollevato anche in una precedente assemblea). La varietà di posizioni non esclude l’eventualità di un futuro incontro sull’opportunità o meno di realizzare una strada all’interno dell’area vivaistica a sud del fiume Tesino.

Il prossimo appuntamento con il bilancio partecipativo 2007 si terrà nella sala consiliare domani sera, giovedì 26 ottobre, alle ore 21.15. Sono attesi i residenti delle zone Centro-Paese Alto – Croce Arabo-Lame-Stazione-Azzolino.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 379 volte, 1 oggi)