SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Scoperte dai Carabinieri di San Benedetto due aree in cui venivano abbandonati rifiuti speciali. I siti sono stati individuati nell’ambito di un’operazione di prevenzione contro i reati ambientali coordinata dal Comando provinciale.

Le zone adibite a deposito illegale di rifiuti sono state trovate dai militari nella zona industriale di Centobuchi nel corso dell’ultimo week end. Il materiale abbandonato era costituito in gran parte da residui ferrosi e copertoni. I titolari dei siti sono stati denunciati per abbandono e deposito di rifiuti speciali.

L’operazione proseguirà nei prossimi giorni. Gli uomini dell’Arma si avvalgono della preziosa collaborazione del N.O.E (Nucleo Operativo Ecologico) della sezione di Ancona.

Nel corso dei controlli i carabinieri hanno anche identificato un clandestino marocchino di 32 anni. L’uomo è stato accompagnato in Questura: per lui sarà adottato un provvedimento di espulsione dal territorio nazionale.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 578 volte, 1 oggi)