SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Quinto risultato utile consecutivo per i gialloblu. Lo 0-0 casalingo ottenuto contro la Folgore permette alla Cuprense di rimanere incollata alle grandi in virtù di una classifica è molto corta. Basti pensare che nello spazio di cinque punti ci sono sette squadre.
Di Filippo conduce la Ripa al quarto posto, a tre lunghezze dalla capolista. L’1-0 rifilato al Campofilone denota la crescita degli amaranto anche in fase difensiva. Gli avversari, nel corso della ripresa, hanno cercato il pareggio senza fortuna.
La sorpresa di questa settimana si chiama Acquaviva. Una squadra nata per salvarsi si ritrova in vetta alla graduatoria con cinque vittorie e un pareggio. Gli aranciocelesti battono 2-1 l’Appignanese grazie alle reti di Palestini a sei minuti dall’inizio e di Balletta a dieci dal termine dell’incontro.
Il Porto d’Ascoli gioisce a metà. Contento per la buona prestazione offerta, meno per il risultato finale. L’1-1 strappato sul difficile campo del Montottone non cambia la critica posizione in classifica. I biancocelesti non riescono infatti a schiodarsi dal penultimo posto.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 367 volte, 1 oggi)